martedì 28 febbraio 2017

SCAROLA CAPILLINA

Scarola capillina di Angri 
di Angelo Passalacqua

Oggi andiamo in Campania, nella provincia di Salerno, alla scoperta di una scarola, la capillina di Angri, la scarulella angrese, altro ortaggio tutelato da Slowfood.


Approfittiamo di questo sito che ci fa da cicerone, alla scoperta di molte varietà locali di frutta e verdura, oltre alla capillina.


  Il nome è chiaramente dovuto alle foglie sottili di questa scarola, anche il sapore differisce, meno amaro del solito.


Non uso mai letame o compost per le verdure che si mangiano anche crude, idem per le piante che lascerò andare a seme, magari rimangono più piccole ma sono sicuramente più sane e resistenti, quelle che preferisco!

  

Ho scattato le foto prima della grande nevicata e delle gelate a -11°, le piante non ne hanno risentito e sono belle arzille e pimpanti, nella vicina primavera daranno soddisfazione!