lunedì 16 maggio 2011

Fagioli di Sarconi

I FAGIOLI DI SARCONI
di Angelo Passalacqua


I nomi di queste gustose meraviglie sono tuvagliedda, marucchedda, nasiedducioto, tabacchino e... l'elenco potrebbe continuare a lungo, visto che le varietà sono quasi una trentina!



Patria di tutti questi fagioli è ancora una volta la Basilicata, per l'esattezza il piccolo paese di Sarconi, in provincia di Potenza.



 http://old.alsia.it/agrifoglio/monografia/origine/italiano/17_fagioli.pdf



Si rimane a bocca aperta nel contemplare la grande varietà di colori,  fagioli nani e rampicanti, tutti buonissimi!





Dovrò limitarmi per il numero delle foto necessarie a descrivere questi fagioli (ma non saranno poi poche...), per il riconoscimento delle varietà vi rimando qui:

http://www.fagiolidisarconi.it/Fagioli.htm

http://www.fagiolodoro.it/Catalogo_fagioli.pdf


http://www.ilquerceto.it/ita/web/nav.asp?nav=33



I fagioli gradiscono il terreno fresco e ricco di humus, in special modo le varietà rampicanti che superano i due metri in altezza.





Se vi state chiedendo "chissà che problema coltivarli in purezza!", sappiate che il problema non c'è, è possibile e molto semplice coltivarli tutti assieme, le regole da rispettare sono pochissime!





L'epoca di semina è Aprile-Maggio, i fagioli sbucano dopo pochi giorni, è possibile anticipare la germinazione tenendo qualche ora i semi in acqua prima di interrarli.



Nessun commento:

Posta un commento