mercoledì 15 agosto 2018

FERRAGOSTO 2018

http://lecaprettetibetane.blogspot.com/2003/08/la-panchina-e-normale-per-un-pensionato.html

LA PANCHINA


E' normale per un pensionato sedersi su una panchina, io però non sono un pensionato normale, per ora nessuno mi paga la pensione ... mi sono autopensionato, mi sono rotto di alzarmi tutte le mattine per fare 50 km. in auto e altrettanti alla sera per tornare a casa, dopotutto sono 37 anni che lavoro, nonostante la spondilite!
Anche la panchina non è una panchina normale, anzi sono due, simili e diverse, a 200 km. l'una dall'altra, che si guardano, una è rivolta a sud, l'altra a nord, entrambe però hanno davanti il mare e un'isola a circa un miglio, la Gallinara e la Giraglia.
Una panchina è nel mio terreno, il mio sito "reale", sotto un'oliva taggiasca centenaria i cui rami ricadono ad ombrello (evito di potarla per l'ombra che fa')... davanti un giuggiolo, un melograno e qualche ramo di vite, poi solo mare, da capo Mele a capo Noli con nel centro l'isola Gallinara.
E' una vecchia panchina, in rete metallica una volta plastificata, ora arrugginita in parte, non ricordo come sia arrivata qui... L'altra invece è a Barcaggio, sulla punta di capo Corso, fuori della casa che affitto da anni; è in serpentino verde, la stessa pietra dell'isola che ho lì davanti, la Giraglia... ci passo circa un mese all'anno, in due o tre riprese; quando non sono in mare a traina o in cucina a cucinare il pesce, mi ci siedo a guardare i traghetti che passano o i cormorani che pescano fuori del porticciolo.
Alla notte, dopo l'una, si spengono tutti i lampioni del paese e allora è uno spettacolo guardare le stelle, col naso per aria a cercare Andromeda o le Pleiadi, con accanto il bicchiere e una bottiglia di rosè corso ghiacciato... vedere le luci lampeggianti di un aereo di linea o quella fissa di un satellite che attraversa la volta celeste, il bagliore effimero di una stella cadente.
Vedere la Via Lattea, la nostra galassia, con miliardi di stelle, la vaga luminosità di Andromeda, la galassia più vicina con altrettante stelle, sapere che esistono miliardi di altre galassie... la nostra Terra è proprio un granello di sabbia nel Sahara dell'universo! Chissà se ci pensano i nostri politici o le stars di cinema e televisione...
Scusate tanto, è ferragosto e il mio 59° compleanno... ho bevuto troppo rosè ghiacciato!!


Ciao Paolo, grazie alla nostra cara Claudia, posso venire a visitarti,deja-vu e la struggente nostalgia per posti che ho visto tramite i tuoi occhi.

Posso sedermi sulla tua panchina? Sono un pò stanco...

Angelo

martedì 31 luglio 2018

ORTO A SECCO 2017 / 5

Orto senz'acqua 2017 / 5

di Angelo Passalacqua

Siamo arrivati al diciotto di Agosto, continua il caldo rovente e non piove da cinque mesi.





I dolici vanno alla grande, amano le temperature vicine ed oltre ai 38 gradi, non risentono della mancanza di pioggia, continuano a fiorire ed a produrre, le 60 piante in campo hanno prodotto chili e chili di baccelli, oltre ad un chilo di semi!







In aridocoltura non si cimano mai le piante, le cucurbitacee come lo zucchino al limite vanno mondate dalle foglie basali, per limitare la traspirazione.





Caroselli vari, continuano a produrre in quantità.







Solo quattro piante di melone, il giallo di Napoli ed il fiore di fava





Il 30 d'Agosto un temporale mette fine al lungo periodo siccitoso, seguono un Settembre ed Ottobre con bel tempo, le piante hanno continuato a produrre fino a Novembre ma l'orto non poteva più dirsi "a secco".

La conclusione dell'esperimento coltivativo conferma l'attitudine delle varietà di ortaggi come resistenti alla mancanza di acqua e della produttività. Ho fatto una buona scorta di semi...

Fine quinta ed ultima parte


lunedì 30 luglio 2018

ORTO A SECCO 2017 / 4

Orto senz'acqua 2017 - 4

di Angelo Passalacqua


A distanza di una settimana circa, la situazione nell'orto:



La data è 20 Luglio, il caldo fa salire il termometro sempre di più ma l'orto non patisce molto, anzi!







Le piante dei pomodori maturano senza problemi tutte le bacche dei palchi e continuano a fiorire. Qualche piccolo attacco fungino è superato con successo, le piante sono sane.









Mi scuso per l'immagine sfuocata, un caso frequente di polimorfismo della bacca, il pomodoro di Galatina invece del solito grappolo di pomodori mostra una bacca piatta e costoluta!


Fine quarta parte

domenica 29 luglio 2018

ORTO A SECCO 2017 / 3

Orto senz'acqua 2017 - 3

di Angelo Passalacqua


E' passato un mese, siamo al 15 di Luglio, continua a far caldo e non piove...







Tutte le piante presenti nell'orto provengono dai semi autoriprodotti, anno dopo anno, da decenni. Pur non raggiungendo grandi dimensioni hanno una produzione abbondante, segno che si sono ben adattate alla coltivazione in arido.



I fagioli dolici seminati a postarella e, in fondo, in linea continua, per valutare eventuali differenze.









Il pomodoro giallo d'inverno, capace di conservarsi fino a 18 mesi dopo la raccolta, fuori dal frigorifero!





I caroselli





Pomodoro di Galatina (o di Manduria)





Zucchino bianco di Palermo e verde pugliese






Fine terza parte