lunedì 27 gennaio 2014

FAVE /1

LE FAVE /1 

di Angelo Passalacqua

Inizia il nostro viaggio alla scoperta di alcune varietà di fave, quelle che coltivo da sempre e quelle che mi sono state generosamente inviate o frutto di scambi.


Cominciamo da quelle dal seme più grosso, dette fave baggiane, a sinistra c'è la fava larga di Leonforte, al centro la melonia di San Paolo Civitate, a destra la Trecocci.

http://www.ecodelgusto.com/index.php?option=com_content&view=article&id=86&Itemid=116 


Altra varietà di fava baggiana è quella di Fratte Rosa 

http://www.agri.marche.it/Aree%20tematiche/ricerca%20e%20sperimentazione/Rilancio%20Orticoltura/Presentazione%20Fava%20di%20Fratterosa23_01_09.pdf 


Le baggiane dal seme gigante hanno in comune il baccello molto corto, contenente pochi semi, da uno a tre/quattro al massimo. Ma questo lo vedremo tra poco, adesso continua la carrellata delle varietà.


http://www.fondazioneslowfood.it/pagine/ita/presidi_italia/dettaglio_presidi.lasso?-id=3261 

Le foto sono senza didascalia, in seguito ve le mostrerò varietà per varietà. 


 http://centrostudiagronomi.blogspot.it/2011/11/fava-di-zollino-del-salento-leccese.html 



Nella foto sopra vedete il risultato della semina di un campione di fava di Carovigno, qui la fava detta di San Francesco è a buccia chiara e non violacea, ma in un piccolo orto le ibridazioni sono in agguato!


E' evidente che l'ibridazione è stata tra la fava originale e quella a grano viola, ma non sempre il male viene per nuocere! Ho riseminato le fave separate, vedremo cosa ne viene fuori...


Qui la fava baggiana divide due varietà di fava cavallina, ovvero la mezzafava di Matera a sinistra e la cottòra dell'Amerino 

http://www.fondazioneslowfood.it/pagine/ita/presidi_italia/dettaglio_presidi.lasso?-id=3649 


fine prima parte 
 

2 commenti:

  1. Caro Angelo,

    Molti giardinieri crescono le fave qui a Tucson. C'è una grande differenza di gusto tra ogni fave? Quali varietà di fave suggerireste per utilizzare per "nel baccello" fagioli verdi a schiocco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jay,

      per prima cosa devo ringraziarti per il post sugli Amici dell'orto che hai pubblicato sul tuo Blog, un bel regalo che ci hai fatto!

      Le varietà di fave hanno notevoli differenze di gusto, le migliori per l'uso "fresco" di semi teneri o "mangiatutto" sono le nere egiziane, la Trecocci (Dolce di Calabria), la Romastelli di Altamura, le fave leccesi.

      Scusa se ti rispondo in italiano ma il mio inglese fa pena! Spero che qualche volenteroso (Giuseppe ci sei?) passi presto di qui...

      Angelo

      Elimina