sabato 12 settembre 2015

POMODORO GOLD NUGGET

Pomodoro Pepita di Oro

di Angelo Passalacqua 


 Non è un pomodoro "antico" o tradizionale, è frutto di un incrocio ad opera di uno dei molti "breeders" in cerca di nuove varietà, non è un F.1, vediamo la sua carta di identità 


Il nome se lo merita, i pomodori sono tantissime tonde pepite d'oro, polpa dura e sapore dolce ed aromatico, la buccia sottile non si percepisce alla masticazione. Non è un pomodoro da serbo ma da consumare fresco.


La pianta è a "portamento determinato", cresce fino a raggiungere il metro di altezza ma la enorme produzione di pomodori (una pianta produce in media 7 chili di pomodori!) la costringe ad appoggiarsi sul terreno, resiste molto bene alle malattie. E' una varietà precoce, ovviamente non si devono eliminare le femminelle, si raccolgono i pomodori a maturazione scalare, quando la pianta è arrivata a fine ciclo si estirpa e si appende, per consentire la maturazione di tutti i pomodori presenti.



Per seccarsi bene, la pianta deve essere appesa in una zona di "ombra calda", dove arrivi aria calda ma non sole diretto, io uso il mio solito albero di mandorlo...


Il gold nugget si può coltivare anche in vaso, di adeguata capacità, seminato a distanza scalare regala mesi di copiosa raccolta, con pomodori da assaporare al naturale, in insalata ed anche in insolite ricette...



Sfiziosità biodiverse...
 

9 commenti:

  1. Ciao Angelo,

    Anch'io nel 2014 ho coltivato un pomodorino giallo a portamento determinato, in vaso ovviamente, chiamato Pepita d'Oro, anche se ho trovato più gustoso un altro pomodorino giallo, l'Hahms Gelbe. Quest'ultimo in realtà va raccolto quando il colore giallo si fa intenso, quasi arancione. Raccolto semplicemente giallo risulta acerbo e insipido. Dopo ha un sapore meraviglioso.
    Ammetto miseramente che non sapevo che i femminelli delle varietà determinate, e quindi precoci, non vanno eliminati.
    -Giuseppe-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppe,

      mi avevano detto della enorme resa di questa pepita d'oro, volevo togiermi lo "sfizio" della salsa gialla...

      Angelo

      Elimina
  2. Che carini!
    A volte ho coltivato i perini giali, sempre col timore che potessero ibridare le altre varietà, cosa che fortunatamente non è successa.
    Anche i perini gialli sono buoni e molto produttivi e la pianta diventa molto alta.

    Non tolgo nessun tipo di femminella e mi trovo bene così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia,

      il perino giallo è troppo bello per "sprecarlo" in salsa... Posso mandarti i semi di un paio di pomodori gialli da coltivare in vaso? Con molto piacere!

      Angelo

      Elimina
    2. Va bene, grazie. Spero di avere qualcosa con cui ricambiare. Il dolcissimo pomodoro Serendipity, per esempio, ce l'hai? Meglio non usarlo per la salsa. Io l'ho fatto e mi sono pentita.
      Ci accorderemo, la primavera è ancora lontana.

      Elimina
    3. Abbiamo tempo per gli sccambi, nel frattempo mostrerò altre novità interessanti!

      Angelo

      Elimina
    4. Non vedo l'ora di leggere i tuoi prossimi articoli!

      Elimina
  3. Ciao Angelo, bello il tuo GOLD NUGGET, aspetto di leggere le altre tue novità sicuro di meravigliarmi.
    A proposito, grazie a te ho coltivato il Morciano, risultato spettacolare! farà sempre parte del mio orto.

    Cesare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cesare,

      ho dunque speranza di poter ricambiare la tua generosissima fornitura di semi, se le mie novità 2015 riusciranno a meravigliarti!

      Il Morciano non poteva deluderti, crescendo nel tuo Orto delle Meraviglie!

      Angelo

      Elimina