sabato 9 dicembre 2017

DIECI ANNI DI BLOG

Dieci anni di blog

di Angelo Passalacqua

Ci sono pagine difficili da scrivere, il timore di cadere nella retorica e nella nostalgia è forte anche se non si cerca la "celebrazione" degli eventi ma non posso certo ignorare che il nostro blog compie dieci anni di vita. Sono tanti, ancora di più per la velocità di internet, dove il tempo scorre velocissimo e tutto invecchia in pochi minuti.

Della storia di questo blog dovrò parlarvene io per forza, sono quello presente fin dall'inizio, assieme alla nostra Claudia. In dieci anni ho conosciuto tanti amici, tante collaborazioni che portavano alla conoscenza di persone molto interessanti, il loro apporto ha arricchito il blog per molto tempo, poi le nostre strade si sono divise ma sono sempre a percorso parallelo. Non citerò questi amici, sono troppi ma li ringrazio per aver condiviso amicizia ed esperienze personali.

In dieci di vita anni succedono molte cose, regola che vale anche per il nostro blog, tra "successi" e difficoltà varie, gli anni iniziali su Splinder, poi il trasferimento di Blogspot, la morte di Paolo, le vicissitudini degli scriventi, io e Roberta, che saluto con affetto, Giovanni che sta percorrendo altre strade...

Penso che il merito più grande del nostro blog sia quello di aver inventato il libero scambio dei semi, è nato qui e si è poi sparso ovunque e la "filosofia" del blog è stata portata dagli Amici anche fuori dal blog, mi ha dato molta soddisfazione vedere nascere gruppi di Amici come quello presente su Facebook, fondato da Massimo, e molto frequentato! O quello di Nerio ed amici, che da qualche anno partecipa allo scambio dei semi in più occasioni, a livello locale e nazionale. Molta soddisfazione mi dà vedere che quello che speravo si sia avverato, che il marchio di Amicidellortodue venga utilizzato dagli Amici in modo spontaneo, per diffondere sempre più la nostra "filosofia".

Ed ora? Tranquillizzo tutti, il lungo periodo di silenzio finisce, Roberta sta molto meglio e presto tornerà con noi, io, pur con gli acciacchi della vecchiaia, ho ancora qualcosa di condividere e molti progetti da realizzare, col vostro aiuto!

Ricominciamo!


23 commenti:

  1. Ciao, io sono un incontro di questi 10 anni, ci conoscemmo un giorno tramite Paolo, una persona grandiosa che sono felice di aver conosciuto! Un caro saluto! Sara

    RispondiElimina
  2. Complimenti all'ottimo blog!
    PS:Sara sei come il prezzemolo ti incontro dovunque ^_^

    RispondiElimina
  3. Grazie a voi per i complimenti ed i saluti!

    Angelo

    RispondiElimina
  4. Ciao Angelo,

    Non posso che associarmi anche io ai complimenti a "amicidellorto"!!

    In questi anni non so quanti semi mi hai mandato...

    -Giuseppe-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppe,

      I complimenti spettano anche a te, in veste di Amicodellorto e come gestore di un blog-fratello!

      Per i semi, leggo in altro commento che me ne hai inviati di preziosi!

      Angelo

      Elimina
    2. Ciao Angelo,

      Non voglio sviolinare, ma mi onori se consideri il mio blog fratello di amicidellorto.

      -Giuseppe-
      carosellopugliese.blogspot.it

      Elimina
    3. Ciao Giuseppe,

      Niente sviolinate, sai che io e Paolo non volevamo un blog che facesse la "primadonna" ma abbiamo sempre gradito molto la collaborazione con altri blog, come quello del nostro amico Jay.

      Aggiungi anche che tu ed il tuo blog siete stati apprezzati dagli amici di BiodiverSo!

      Angelo

      Elimina
  5. Grazie Angelo! Il blog ha senz'altro rallentato, ma lo scambio di semi, che è la sua base e la sua ragione di essere, è sempre attivo, e sicuramente tu sei il maggior benefattore in tal senso. Ti ringrazio per la tua ricerca incessante, la generosità e disponibilità, l'attenzione nel mantenere la purezza varietale di ogni singolo seme antico che possiedi e doni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Claudia, da dieci anni ti dedichi anche a questo blog restando dietro alle quinte, Sono io che ti ringrazio per tutto quello che hai fatto, stai facendo e farai! Come il bellissimo regalo che stai preparando per noi tutti gli Amici che potremo ancora bearci di...

      Non voglio svelare anzitempo questa bella sorpresa!

      Angelo

      Elimina
    2. Shhh! Non sveliamo niente, temo che la sorpresa richiederà più tempo del previsto. Non avevo tenuto conto di un particolare fondamentale. :-(

      Elimina
  6. Ho imparato davvero molto dai post dei miei Maestri Angelo e Paolo in questo blog, lo seguo assiduamente da quando vi sono approdato e cioè dai tempi di splinder. Sinceramente non ho fatto caso al fatto che sia passato tanto tempo, e questo è un buon segno. Infatti, oggi come allora, trovo sempre il tempo per fare un salto per vedere cosa c'è di "nuovo" ed ogni volta una foto, un link, la spiegazione di un ortaggio stuzzica la mia curiosità e la voglia di provare e sperimentare. La condivisione delle esperienze, lo scambio e il dono sono il perno della filosofia trasmessa dai due fondatori che ho sposato e portato avanti con determinazione; loro sono i primi semi che ho ricevuto in dono, i primi che ho riprodotto, i primi che ho donato ad altri che, a loro volta, hanno riprodotto e donato a "chiusura del cerchio". I cerchi ad oggi sono molti, fanno ormai parte di una fitta rete poggiata su diverse piattaforme, sparsa un po dovunque rendendo più "international" il blog. Fiero di far parte di questo gruppo di persone meravigliose, ringrazio tutti gli Amicidellorto

    RispondiElimina
  7. complimenti ad angelo e a tutti per aver reso sempre questo blog un posto vivo, vitale e accogliente! Filippo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Filippo,
      fa piacere ritrovarsi in questo posto vivo, vitale ed accogliente!

      Angelo

      Elimina
  8. Ciao Angelo, ricambio il saluto con lo stesso tuo affetto.

    Credo che siano passati quasi 4 anni dall'ultima volta che ho scritto qui. Con qualche amico sono rimasta in contatto telefonico, per gli altri sono scomparsa del tutto.

    Volevo salutare tutti quelli che si sono chiesti che fine avessi fatto e mi voglio scusare con tutti coloro ai quali non ho più scritto o risposto alle lettere. Chi mi ha conosciuto sapeva perfettamente che non era da me non rispondere.
    Un giorno quando ero ricoverata in ospedale con la flebo gocciolante di antibiotico ho avuto la forza di rispondere ad una lettera ... ma che fatica!!

    Dopo 14 mesi passati ad ingurgitare un cocktail di 4 antibiotici, vi posso dire che sono ancora qui. La malattia me la porterò dietro tutta la vita ma la condizione fisica e psicologica è notevolmente migliorata ed ora sono di nuovo qui.

    Finalmente dopo tanti anni ho comprato una meravigliosa casa con giardino e la prima cosa che ho fatto prima di abitarla è stata quella di coltivare la sua terra.

    DAI SEMI NASCE LA VITA.
    Un caro saluto a tutti
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta, non sapevo della gravità dei tuoi problemi, anzi, mi dispiace di averti scritto una mail.
      Per fortuna ora sei tornata, pronta per un nuovo inizio.

      Elimina
    2. Ciao Roberta,

      È veramente un piacere sentirti di nuovo! Davvero.

      -Giuseppe-

      Elimina
  9. Cari amici, purtroppo vi sto scrivendo dall'ospedale. Avevo parlato troppo presto... ma anche questa passerà. Un saluto a tutti
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non trovo le giuste parole per esprimerti il mio sentimento di partecipazione al tuo stato d'animo.
      Bisogna lottare quotidianamente per superare gli ostacoli che la vita ci impone.

      Dai, forza! Si sta approssimando il risveglio primaverile, vedrai che prenderà anche te.
      Abbi fiducia e supererai anche questi momenti.
      Un sincero augurio.

      Elimina
    2. Accidenti, non ci voleva. Coraggio.

      Elimina
  10. Come mi dispiace!!! Spero che tu riesca e risolvere quanto prima i tuoi problemi...
    Un grosso in bocca al lupo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Moreno. Prima di essere ricoverata ho seminato qualche seme. Magari quando uscirò sarà già germogliato. Un buon auspicio.

      Elimina
  11. "CURA UT VALEAS", "abbi cura di te", scrivevano i latini!

    Dai, passerà anche questa.

    Ti abbraccio.
    Angelo

    RispondiElimina