mercoledì 27 ottobre 2010

Sechium edule

La Zucchetta spinosa (Sechium edule)
di Paolo Basso

E' un ortaggio dai molti nomi, è anche conosciuto come zucca centenaria, per il numero dei frutti che può fare, chayote in Sud America, nome con cui è conosciuta anche la C.ficifolia .


Ne esistono parecchie varietà, tra cui una verde senza spine, ma la gialla delle foto è la più diffusa. La coltivazione è molto semplice, basta interrare parzialmente una zucchetta in primavera che questa emetterà una radice ed un germoglio, nei climi meno favoriti può anche essere precoltivata in vaso, per poi interrarla quando le temperature saranno più favorevoli.

Come tutte le cucurbitacee rampicanti vuole spazio, può essere fatta arrampicare su un vecchio albero o su una rete di recinzione, io ho utilizzato una scarpata molto ripida.

Anche il terreno deve essere permeabile e con molto humus, io ho scavato una fossa riempita di scarti vegetali qualche mese prima poi ho pacciamato molto in estate per mantenere l'umidità.

La pianta è cresciuta notevolmente per tutta l'estate, solo a settembre sono apparsi i primi fiori all'ascella delle grosse foglie, fiori maschili su un unico stelo




e fiori femminili singoli da cui si sviluppano le zucchine



La pianta è perenne in clima mite, nei climi più freddi si può proteggere  dal gelo le radici alla base del tronco con abbondante pacciamatura.

In primavera la pianta rivegeta ed anche i giovani getti possono essere consumati come asparagi.

La zucchetta può essere consumata in vari modi, io per ora l'ho solo fatta fritta a fette, ma ho letto di varie ricette, a Capo Verde, dove la chiamano Cristophine la fanno al forno ripiena di carne. Effettivamente da sola ha un gusto un po' anonimo...

Aggiornamento del 30 aprile 2011

Ecco come si presentano i nuovi getti una settimana dopo aver tolto la pacciamatura di protezione invernale sopra le radici della vecchia pianta:









 


AGGIORNAMENTO 16 NOVEMBRE 2012

Aggiungo al post di Paolo le foto e qualche altra informazione.


La zucchetta può risvegliarsi anche prima del dovuto, non è un problema, se non è destinata alla tavola si può conservare per la "semina".


Riempite con terriccio una scatola di cartone, mettete la zucca in posizione inclinata, i getti devono essere a pochi centimetri dal terreno perché le radici sbucano anche loro da lì.

   

Non si deve innaffiare, lasciate fare alla zucca, dovete dare acqua solo un mese circa del previsto interramento, prima tenere in luogo protetto.


Appena il clima lo consente si mette in terra, se la zucca ha radicato occorre aprire la scatola sul fondo e adagiare nella cavità ottenuta scavando a sufficienza. Fare la zanella attorno alla zucca ma tenendosi a distanza, il terreno a contatto del frutto deve bagnarsi ma l'acqua non deve ristagnare pena marciumi irrimediabili!


Questa è una centenaria non spinosa, gli aculei sono morbidi ed inoffensivi.

  

66 commenti:

  1. SECHIUM EDULE - I commenti del vecchio blog

    ---------------
    28 Ottobre 2010
    ---------------
    Io sto cercando da molto le zucchette spinose e magari quelle senza le spine, perchè purtroppo l'avevamo ma ne abbiamo perso la pianta sigh sigh! Sono buonissime!!!!!
    Ma sono davvero così invadenti come piante? IO ho un piccolo orto e non vorrei che solo una zucchetta mi occupasse tutto!

    ---------------
    28 Ottobre 2010
    ---------------
    E' una pianta che si sviluppa molto, anche come apparato radicale, io sto smuovendo la terra a 3 metri di distanza e trovo radici della zucchetta.

    Il primo anno si sviluppa abbastanza, facendo una trentina di zucchette, ma il secondo anno raddoppia di misure e di frutti.

    Quando la coltivavo anni fa' la facevo arrampicare sugli ulivi, nelle giornate di vento era pericoloso passarci sotto.

    Paolo

    ---------------
    29 Ottobre 2010
    ---------------
    Potresti spiegarmi meglio il procedimento di preparazione del terreno relativamente allo scavo della fossa riempito con scarti vegetali? Quanto va profonda la buca? Quando vanno interrati gli scarti vegetali? Utilizzi anche scarti vegetali di cucina o solo erba, foglie et similia? Non c'è il rischio di marciumi interrando sotto terra questo materiale?

    Grazie.
    Andrea

    ---------------
    30 Ottobre 2010
    ---------------
    Uso solo gli scarti vegetali, ammucchiati in più posti durante la stagione estiva. Io non brucio niente, quando tolgo erbacce o coltivazioni esaurite le lascio seccare al sole e in autunno scavo delle buche allungate, sui 30 cm di profondità dove accumulo questi scarti, che inizialmente sporgono parecchio in altezza. Poi copro con della terra dei bordi, in primavera altra terra e pianto le zucche, è un procedimento che faccio con le zucche in genere, sopratutto le trombette. Ovviamente se posso metto anche concime animale, se pollina solo in copertura.

    Il mio terreno, sopratutto nei nuovi terrazzamenti, è molto argilloso, da farci i mattoni

    Paolo

    ---------------
    30 Ottobre 2010
    ---------------
    Ti ringrazio. A breve proverò anch'io questo sistema, visto che ho deciso di cimentarmi con le zucche.
    Per quanto riguarda il terreno argilloso non me ne parlare...il mio è uguale e noto che purtroppo tende a rendermi gli ortaggi tutti più duri. Magari può darsi dipenda anche da altre cause, ma credo che il terreno pesante abbia la sua buona responsabilità.

    Andrea

    ---------------
    03 Novembre 2010
    ---------------
    Ciao,
    ho una curiosità: un mio amico mi ha regalato un paio di queste, ed una di queste sta già germogliando: tu dici però di seminarla a primavera... come faccio? la semino ora al riparo, magari dentro casa in un vaso?

    ciao e grazie
    Carlo Catoni

    ---------------
    03 Novembre 2010
    ---------------
    Si, certamente, comunque è strano che germogli già, di solito lo fanno più avanti. Mettila in un vaso un po' grande e non bagnare troppo, così non cresce tanto.

    Paolo

    RispondiElimina
  2. SECHIUM EDULE - I commenti del vecchio blog

    ---------------
    04 Novembre 2010
    ---------------
    Addirittura ha germogliato ancora attaccato all'albero! stanno uscendo delle foglioline! mah?!

    farò come hai suggerito,
    grazie mille,
    ciao Carlo

    ---------------
    04 Novembre 2010
    ---------------
    Caro Carlo, non bisogna stupirsi più di tanto, sono piante che nel loro habitat non sanno neppure cosa sono le stagioni, conoscono solo periodi secchi e periodi di pioggia...

    Siamo noi che le coltiviamo in clima temperato, più o meno.

    Comunque se ne hai anche altre con più "giudizio" usa quelle e quella fuori tempo falla impanata e fritta.

    Paolo

    ---------------
    10 Novembre 2010
    ---------------
    ho comprato alla fine di ottobre una zucchina spinosa dal fruttivendolo, ho visto che bisogna seminarla a marzo, ma volevo sapere:
    visto che a Milano sono difficili da trovare riesco a conservarla fino a marzo ?
    o mi conviene seminarla adesso ?
    oppure me la mangio sperando di trovarla ancora nel periodo giusto per la semina?

    ---------------
    10 Novembre 2010
    ---------------
    Le zucchette si conservano per tutto l'inverno, magari raggrinziscono un po' ma normalmente solo verso la primavera iniziano ad emettere il germoglio.

    Ciò dipende ovviamente anche da dove sono tenute, in una cucina al caldo possono anche germogliare subito mentre, tenuta in un ambiente fresco e poco umido, si conservano bene.

    Se ne trovi altre più avanti ti conviene consumarne una, anche per vedere se è di tuo gusto...

    Paolo

    ---------------
    04 Dicembre 2010
    ---------------
    Quest'anno è da dimenticare per l'andamento climatico.
    Già ad agosto le temperature notturne hanno iniziato a subire un notevole abbassamento; poi a settembre è iniziato il periodo delle piogge e, ad oggi, non ha ancora smesso.
    Di 4 piante di sechium che ho messo, che hanno iniziato a fiorire a metà agosto, sono riuscito ad avere 2 frutti grandi come un limone che ho lasciato sulla pianta fino all'ultimo momento nella speranza che crescessero; li ho raccolti pochi giorni fa dopo che una brinata più consistente delle altre aveva cotto le foglie. Non so se riusciranno a germogliare così immaturi.

    honey75

    ---------------
    29 Marzo 2011
    ---------------
    Ciao, mi hanno regalato un pò di queste zucchette; ora mio papà le ha piantate in modo da farne un pergolato.
    Volevo sapere se poi in inverno seccheranno e poi germoglieranno di nuovo in primavera o se lo scheletro della pergola rimarrà e cadranno solo le foglie.

    ---------------
    29 Marzo 2011
    ---------------
    Le piante seccano completamente, se le radici non sono gelate (non conosco il tuo clima, non hai scritto dove ti trovi) rivegetano dal terreno.

    Paolo

    ---------------
    10 Aprile 2011
    ---------------
    Abbiamo già interrato alcune zucchine dopo averle fatte germogliare in casa.
    I germogli sono sui 20/30 cm con alcune piccole foglioline.
    Il loro alveolo è stato preparato usando del terriccio per orticoltura con l'aggiunta di stallatico bio in granuli, oppurtunamente non a contatto con le radici.
    Abbiamo letto che vanno "cimati alla terza foglia": cosa si intende? Alcuni zucchini hanno due germogli...
    E' vero che si deve operare questa cimatura? In tal caso, come e quando si procede?
    In questo periodo iniziale di crescita, quanto e quando vanno innaffiati (ed eventualmente concimati)?

    RispondiElimina
  3. SECHIUM EDULE - I commenti del vecchio blog

    ---------------
    10 Aprile 2011
    ---------------
    Per quanto riguarda la cimatura è la prima volta che lo leggo, forse la cosa è riferita al melone. Il Sechium edule è una pianta molto vigorosa, che cresce molto e inizia a fruttificare sulle femminelle solo nella tarda estate.

    Se volete potete provare a cimare la pianta quando crescerà oltre il metro, ma per mia esperienza ramifica facilmente anche senza nessuna cimatura.

    Anche le radici si sviluppano molto, più di due metri dalla base della pianta, non è una pianta da orti piccoli

    Con le annaffiature è bene abbondare, ovviamente quando col caldo la pianta sarà in piena vegetazione, inizialmente è bene che l'acqua non bagni troppo la zucchetta con i germogli per evitare marciumi.

    Paolo

    ---------------
    02 Maggio 2011
    ---------------
    Grazie all'amico Antonio di Torino ho trovato una zucchetta senza spine che sta' già germogliando e presto la metterò in terra.

    E' facile trovarle nei negozi etnici, a Torino si trovano nella zona di Porta Palazzo.

    Paolo

    ---------------
    03 Maggio 2011
    ---------------
    La zucchina spinosa che mi hai gentilmente mandato tramite Sergio è in terra dal giorno stesso dell'arrivo, ma i germogli non sono cresciuti. E' normale?
    Se ricordi l'ho messa in serra, che è ancora coperta ma con le porte aperte, per cercare di preservare le radici durante l'inverno.

    Claudia

    ---------------
    03 Maggio 2011
    ---------------
    Inizialmente crescono piano, l'importante è che il germoglio con la radice sia a filo terra. Subito non si bagna molto per evitare marciumi alla zucchetta, poi quando radice e germoglio sono ben sviluppati si annaffia spesso.

    Paolo

    ---------------
    04 Maggio 2011
    ---------------
    Aspetterò con pazienza, grazie! Sai, vedevo le altre zucche che crescono una spanna al giorno e mi preoccupavo.

    Claudia

    RispondiElimina
  4. Ho aggiornato il post della zucchetta spinosa.

    Angelo

    RispondiElimina
  5. Purtroppo quest'anno la pianta si è seccata sotto il sole cocente di agosto, dopo un primo promettente inizio....
    Risorgerà dalle ceneri o è definitivamente defunta?

    R.

    RispondiElimina
  6. Va piantata in ombra o messa in un posto dove il sole batte quasi tutto il giorno? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La risposta potrebbe variare in base alla zona di coltivazione, posso confermare che qui in Puglia gradisce essere sotto ad un albero, in maniera che eviti le ore più calde del mezzodì, lasciando che si arrampichi su di esso, una zucca "maritata"!

      Angelo

      Elimina
  7. Causa forza maggiore, pur vivendo in campagna sono costretta al momento a farmi il mio orticello in formato ridotto con le piante in vaso... un amico mi ha regalato alcune zucchine e, come per le altre piante da orto che abbiamo, volevo fare un paio di vasi anche con le spinosette!! Ma quando ho letto un po' dei commenti precedenti, quando ho visto di radici che si estendono anche per qualche metro mi è preso un accidente poiché anche con un vaso da 50 cm non so se la cosa sia fattibile!!! Qualche consiglio??? Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela (giusto?),
      benvenuta! La zucca centenaria non è propriamente l'ideale per la coltivazione in vaso, dovrai stare molto attenta alla gestione del terreno ed all'acqua d'irrigazione. Se possibile tieni il vaso all'ombra e la vegetazione al sole, in penombra ancora meglio. Abbonda coi macerati vari, è una pianta molto esigente che cresce tanto, non fare mancare i nutrienti!

      Fammi sapere gli sviluppi dell'esperimento coltivativo.

      Angelo

      Elimina
    2. Ciao Angelo, hai ragione, scusa, non mi sono nemmeno presentata... comunque sì, Daniela!! :)
      Bene, pensavo giusto di sistemare i vasi sotto il patio a nord, che a parte il vedere il sole la mattina presto , per il resto è tutto il giorno in posizione luminosa ma riparata... per l'acqua pensavo ad un minimo di bagnata alla terra la prima volta e per il resto eventualmente irrigazione a goccia più vicino possibile al bordo vaso in modo da tenere appena umido ma non bagnato... beh, vediamo come andrà... poi magari più avanti darò gli aggiornamenti!! :D
      Grazie ancora... un caro saluto

      Dani

      Elimina
  8. Salve a tutti, mi chiamo Hugo e hopiantato la patata a Marzo del 2014 ho dei rami alti circa 2/3 mt ma dalla giuntura di altri rami ripartono altri rami tipo i ( cacchi dei pomodori ) per caso bisogna scacchiarli come i pomodori oppure non si tocca nulla ? Grazieeeeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ugo, non serve toglire nulla, puoi solo indirizzate i rami dove non danno fastidio e vedrai che tra un mese cominceranno a spuntare zucchette volontà!

      Elimina
  9. Ciao ragazzi mi potete dire come faccio a mettere foto della mia pianta mui sopra ? Io non ci sono riuscito ... Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metti il link.
      Carichi l'immagine su un host immagini o su una galleria poi copi qui il link
      http://fioridiaia.altervista.org/albums/anni-precedenti/estate-2013/13-07-03-sechium-edule-di-luciano.jpg

      Elimina
  10. A ma allora si vede la foto ? io vedo solo l?indirizzo URL

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, poi bisogna copiare l'indirizzo nella barra degli indirizzi del browser e vederla da lì. Le foto visibili le può pubblicare solo Arvalia (e forse Angelo e Giovanni, no so)

      Elimina
  11. Ecco questa è la pianta che ho messo a terra a Marzo 2014 ... E cresce a dismisura :)
    http://i60.tinypic.com/vzgh0l_th.jpg

    RispondiElimina
  12. Bella! Sta venendo su proprio bene, io lo scorso anno con una pianta ho raccolto la bellezza di 48 zucchette, vedrai che a fine agosto comincerà a riempirsi di frutti in poco tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Io ne ho raccolta solo una! E quest'anno stenta così tanto che non ne raccoglierò nessuna, credo.

      Elimina
  13. Ciao ragazzi buongiorno, io ho un problema con la pianta che ho, lungo lo stello principale le foglie si seccano a presso a presso mentre gli altri rami hanno una forza da mettere invidia è normale secondo voi ?
    Vi mando una foto li si vedono le foglie dello stello centrale secche

    http://it.tinypic.com/r/f4ec95/8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me le piante sono molto belle. Tieni conto che le prime foglie uscite sono le prime a seccare. Non sono eterne.

      Elimina
    2. Ah ok mi stavo già disperando , pensavo di aver fatto tutto per niente ma gli si dà un pò di concime ?

      Elimina
    3. Non sono la persona giusta per rispondere, io concimo solo all'impianto e non sono pratica di concimazioni successive.

      Sta fiorendo?

      Elimina
    4. Non ancora fiorisce, sta mettendo un sacco di ramate !

      Elimina
    5. Hugo, rileggi attentamente lo scritto di Paolo, trovi tutte le risposte! Se concimi ora otterrai solo tanta altra vegetazione che non serve a nulla!

      Angelo

      Elimina
  14. Buon ferragosto ragazzi , una domanda ma cosa si intende per ( cimatura ) ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cimare significa togliere/tagliare via la punta di un ramo.
      La cimatura favorisce la formazione di molti rami in una pianta che altrimenti formerebbe un solo ramo lungo e smilzo.
      Leggi qui sopra. I pareri non sono unanimi, Paolo sosteneva che per il Sechium non fosse necessario.

      Elimina
    2. Quindi la devo cimare nei rami lunghi ?

      Elimina
  15. Proverò a cimarle, e vediamo che succede ; grazie a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, prova a cimarne alcune sì e alcune no, così poi ci dici dove hai ottenuto i risultati migliori.

      Elimina
    2. Si si lo faccio proprio oggi e al più presto vi informeró ciao Claudia e ragazzi del blog

      Elimina
  16. Ciao buongiorno ragazzi/e dopo aver spuntato la pianta, non se ne vedono di frutti ma semplicemente altri rami che spuntano lungo i rami spuntati !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non resta che aspettare e vedere.
      Certo che il tempo non aiuta, quest'anno.

      Elimina
    2. Ciao Hugo e scusa del ritardo con cui rispondo, ma non avevo visto la tua richiesta con i tuoi commenti.

      Per avere i primi frutti devi aspettare la fine di settembre. Il sechium comincia a produrre quando le giornate iniziano ad accorciarsi visibilmente.
      Non so in che località sei. Ti posso dire che la pianta produrrà tantissimi frutti fino ai primi geli. Se sei in una zona dove non gela, potrai avere frutti per larga parte dell'inverno.
      Io, a Roma, raccoglievo i frutti fino a Dicembre.
      Non serve cimare, nè tagliare i rami.

      Lascia crescere la pianta liberamente. In questo periodo, prima di mettere i primi fiori allungherà i rami all'inverosimile. Non ti preoccupare, i rami produrranno tutti.

      Per l'inverno, quando la pianta seccherà, copri bene le radici con paglia e letame per tenerle al caldo.
      Le radici coprono un'aria vasta, quindi copri una superficie che circonda la pianta per almeno un metro di raggio dalla base.
      Quando verso aprile/maggio uscirà il nuovo ramo, se questo primo ramo lo vedi esile, lo puoi tagliare ed aspettare il secondo, il terzo ... che è più grande. Questa è l'unica potatura che serve.
      Per il resto aspetta con pazienza e vedrai che sarai ricompensato.

      Roberta

      Elimina
    3. Grazie Roberta, non ci credevo quasi più, rami sú rami mamma mia, speriamo che sia così aspetteremmo con ansia .... :)
      Grazie Roberta

      Elimina
  17. Risposte
    1. Qui all'estremo nord complice le temperature che non sono mai arrivate sopra i 30 gradi c stanno già fruttificando alla grande! ma lo scorso anno mi ricordo che fino a settembre non ne ho visti. Appena posso vi mando qualche foto!

      Elimina
    2. Ed anche qualche seme spero!!
      liliana

      Elimina
    3. Ciao Moreno sono in Abruzzo in provincia di Chieti ... qua le temperature certe volte superano i 39 gradi ...

      Elimina
    4. Come promesso ecco le foto dei miei chayote sicuramente ci saranno frutti anche da scambiare visto la generosità di queste piante! Quindi Liliana non temere quando saranno maturi.... https://twitter.com/morenomonegato/status/506898268065112064

      Elimina
  18. Mancavano delle foto...https://twitter.com/morenomonegato/status/506903666046300161.
    https://twitter.com/morenomonegato/status/506904178015629312

    RispondiElimina
  19. Ciao ragazzi ora sta pianta mi sta faccendo venire i nervi, non ha messo neanche una patata .. ma non é che ho piantato un maschio ??

    RispondiElimina
  20. No, tranquillo. Fanno fiori maschili e femminili sulla stessa pianta.
    Io l'anno scorso ho avuto decine di fiori femminili ma una sola zucchetta.
    Quest'anno non ho avuto nemmeno un fiore! nè maschile nè femminile. A volte va così.
    (Questa foto è dell'anno scorso. Se vedi sotto il fiore femminile c'è la piccola zucchettina. è una foto del 2 ottobre dell'anno scorso)
    http://www.fioridiaia.altervista.org/albums/anni-precedenti/2013/autunno-inverno-2013-2014/13-10-02-zucchette-spinose-2-.jpg

    RispondiElimina
  21. La zucchetta fenomeno mi ha tappezzato tutte le ìrecinzioni del giardino, è salita sulla tettoia della legnaia e l'ha coperta ed ha quasi oscurato il pollaio, ci saranno a dir poco una sessantina di frutti sparpagliati per ogni dove, al momento sono grandi come una grossa melanzana, la mia domanda è: ma quando le dovrei cogliere? Al momento sono verdi, alcune hanno spine morbide e altre le hanno più aguzze. aspetto ancora?
    Grazie Daniela

    RispondiElimina
  22. Esistono diverse varietà di sechium edule o chayote:

    http://1.bp.blogspot.com/-XvG9inyTvyk/UZ-OPG8dk6I/AAAAAAAAA28/9JtdJ3jB4Y8/s1600/DSC05258.JPG

    Queste sono solo alcune.
    Non so quale varietà tu abbia, ma può essere che rimanga verde.
    Prova a raccogliere la più grande e a mangiarla. Si mangia anche il seme, anche se qualcuno dice di toglierlo. Io penso sia ottimo, rimane croccante.
    Non c'è bisogno che abbiano raggiunto la maturazione per il loro consumo.

    Queste zucche si conservano a lungo sia sulla pianta che anche dopo averle raccolte. Puoi quindi aspettare.
    Una volta raccolte puoi conservarle dentro una cassetta e verso febbraio/marzo inizieranno a germogliare.
    La pianta continuerà a produrre interminabilmente fino ai primi geli quando seccherà.

    Roberta

    RispondiElimina
  23. La mia è questa:
    http://www.gastronomiaycia.com/wp-content/uploads/2010/12/chayote.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora penso che il frutto sia già pronto all'uso e al consumo.
      Inizia a consumare quei frutti le cui spine sono più aguzze e poi passa agli altri.
      Attendiamo notizie sul risultato in tavola.

      Roberta

      Elimina
  24. roberta salve, leggevo il post e volevo chiederti se posso recuperare di zucchette spinose perchè la mia non ricacciato. saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franco, certamente non mancherò di chiamarti quando saranno pronte.
      Ho risposto alla tua mail che mi hai mandato... scusa il ritardo
      Roberta

      Elimina
  25. Ciao Ragazzi ascoltate quando si vede ke il frutto é pronto per essere mangiato ? Per me é la prima volta e ne ha messi di patate :)

    RispondiElimina
  26. ciao hugo, normalmente è consigliabile raccogliere i frutti prima delle gelate e senza farli battere vanno conservati in luogo riparato,io le metto in cassette di plastica con della paglia o del fieno sul fondo. comunque quando gli aculei sono ben rigidi e tendono a ingiallire,le puoi raccogliere.

    RispondiElimina
  27. Ciao amici buon anno a tutti ........ :)

    RispondiElimina
  28. È possibile che ad oggi ho la pianta grande verde e rigogliosa ma neanche un fiore?

    RispondiElimina
  29. Tranquillo!! Anche le mie sono in ritardo con là fruttificaione quest'anno, complice il caldo fino a pochi giorni fa, vedrai che in poco tempo spunteranno frutti da tutte le parti... Le mie cominciano ora ad abbozzare qualche frutticino

    RispondiElimina
  30. Le mie con il gran caldo,nonostante tutte le cure possibili,sono irrimediabilmente perse.
    Il peggio è che non ho più neanche un seme,speravo in queste ma nulla.
    Per la prossima stagione chiederò agli "amici"

    RispondiElimina
  31. Ciao, sono elisa, dalla puglia. Volevo piantarla anch'io sotto un ulivo, ma volevo sapere se poi dà fastidio con le reti, per la raccolta delle olive . Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa,

      è meglio lasciar arrampicare la zucchetta su un mandorlo (o altro albero da frutto), se possibile.

      Angelo

      Elimina
  32. che belline, a primavera le piazzo in balcone e mi diverto, sono ricche di acido folico, perciò fanno tanto bene a noi donne, in gravidanza e in menopausa

    RispondiElimina
  33. Ho una zucca nel frigo da ottobre. Vorrei sapere se è ancora possibile piantarla per avere una nuova pianta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In frigo si sarà ben conservata, se non ci sono segni visibili di marciumi togli dal frigo ed aspetta, il germoglio non tarderà a venir fuori!

      Angelo

      Elimina
  34. SONO DI Bergamo Dove posso trovarne per piantarne ? grazie

    RispondiElimina
  35. sempre da Bergamo il mio nr è 342 0226077 grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potresti cercarle in qualche mercato, a Bergamo e dintorni ma anche alla non lontanissima Milano. Puoi senpre chiederla a qualcuno degli Amici ma non so se la spesa occorrente per il pacco postale...

      Angelo

      Elimina