giovedì 9 dicembre 2010

L'orto di Daniela

VI PRESENTO IL MIO ORTO
di Daniela

 
 
 
Come tutti gli anni, a quest'epoca, ben poco c'è ormai, solo le foto, i ricordi, le conserve...




Pomodoro gigante de Avila
 
Il collezionismo mi ha contagiata anche nell'orto, e come vedrete dalle immagini, i pomodori si susseguono come in un album di francobolli.

Il mio limite sono le ridotte dimensioni del terreno, e quindi anche i peperoncini se lo contendono, e tutte le aromatiche e le altre verdure che ne avrebbero ben più diritto.
Quando non ci sta più niente, perchè sono tutti attaccati gli uni agli altri, porto le giovani piantine e semi (melanzana bianca di imola, fagiolina del trasimeno, fagiolo dolico, patate blu, viola, gialle, quarantine varie, aglio di vessalico, di molino de' torti, zucche varie e altro) a mio padre che le ospita nel suo regno- orto.
 
Si perchè l'orto è il regno di chi lo fa, che comanda, lui solo.
E forse è per questo che ci stiamo così bene, noi nei nostri angoli di paradiso in terra.


Le foto:

 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento