sabato 22 giugno 2013

IL LUPINO


I LUPINI 
(Lupinus albus, lupinus pilosus)

di Angelo Passalacqua


La più povera tra le "carni dei poveri", i legumi che sfamavano gli Egizi ed i Romani che non potevano permettersi la carne. La leggenda narra di una pianta che produceva semi di sapore dolce fino a quando la Madonna, assieme a Giuseppe e Gesù, non cercò riparo in un campo di lupini, scappandodai soldati di Erode. Purtroppo era proprio il periodo della maturazione dei semi e, come accade ancora adesso, i baccelli scoppiavano attirando l'attenzione dei soldati. La Madonna scappò ma prima maledisse il lupino e lo condannò a fare semi amari e piante basse. Altra leggenda narra di Gesù costretto ad attraversare un campo  di lupini, i baccelli dalla punta aguzza ferirono i piedi nudi di Gesù, il quale maledisse il lupino, da quel momento "tutti assaggeranno i lupini ma nessuno si sazierà di essi"

  
Gli uomini impararono presto l'utilizzo di questo umile seme ricchissimo di proteine e povero di grassi.


Semi di lupino sono stati trovati nelle piramidi egizie ed in quelle dei Maya


Cresce bene dove tutti gli altri legumi non riescono, non teme siccità, gelo e parassiti



Tutti i lupini vanno "curati" prima di poter essere mangiati ed anche bevuti... Il lupino bianco è quello di grandi dimensioni del seme, è quello che contiene meno sostanze alcaloidi, quelle che lo rendono amaro e "tossico". Come vedete nelle foto ci sono altri lupini poco conosciuti, sono quelli detti "lupini blu", i loro fiori sono appunto di quel colore.


Come legume viene gustato nelle zuppe e nelle minestre, una volta se ne utilizzava la farina ed anche per fare il caffé


Il lupino ha il triplo delle proteine e solo un terzo del grasso della soia, può sostituirla in tutti gli usi, dal latte alla carne vegetale!


http://www.provincia.bz.it/caffeanterivo/amministrazione/397.asp

http://www.provincia.bz.it/caffeanterivo/amministrazione/410.asp

http://www.actaplantarum.org/floraitaliae/viewtopic.php?t=3820

http://books.google.it/books?id=qFNapjb3pMwC&printsec=frontcover&hl=it#v=onepage&q&f=false


43 commenti:

  1. Dopo avere letto tutte queste meraviglie mi era venuto il desiderio di coltivarlo (ma va? :-D )
    Anche solo per decorazione, questi sono più belli delle enormi varietà ornamentali.
    Ma... ho visto che vuole terreni leggeri e soffici e umidi. Per la mia argilla niente da fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho ancora provato a coltivarlo ( ho comprato i semi da poco ), ma posso assicurarti che se nella tua terra argillosa mescoli del buono terriccio in maniera uniforme puoi raggiungere qualunque consistenza desiderata.
      Ho provato quest'anno ed il terreno è diventato sofficissimo da pietra che era all'inizio. A completamente tengo anche sempre pacciamato con paglia.

      Elimina
    2. per riuscire a rispondere qui ho dovuto usare il cellulare. Sul mio computer nessuno dei browser che ho installati riesce ad aprire lo spazio per la risposta che strano.
      Sì, da molti anni aggiungo compost e terriccio per cercare di ammorbidire il mio terreno e ho ottenuto grandi miglioramenti. Quanto alla pacciamatura uso quello che posso.
      l'anno scorso ho coltivato i lupini. I fiori erano graziosi, ma raccolto è stato misero.

      Elimina
  2. Anch'io ho tentato in vano di coltivarli...nulla da fare! terreno troppo duro. Peccato sono meravigliosi. Pat

    RispondiElimina
  3. Vi manderò i semi, lo sapete che dovete provare, non avete scuse valide! A Claudia dico che non bisogna fermarsi a quanto hanno scritto persone che vivono in posti distanti da noi, nei miei terreni aridi, pietrosi ed alcalini i lupini non dovrebbero crescere, invece...

    A Pat dico che i lupini si seminano anche lanciandoli tra l'erba secca, senza lavorare il terreno, in perfetto stile Fukuoka!

    Ciao
    Angelo

    RispondiElimina
  4. Nel terreno che curo la coltivazione del lupino bianco è riuscita, in stile Fukuoka come ha scritto Angelo, che ringrazio per i semi. Non tutte le 6 piante nate ce l'hanno fatta e tutte sono venute su meno vigorose di quelle delle foto, pure i baccelli con i semi sono corti ahahahah ma almeno cinque-sei semi da interrare l'anno prossimo sono riuscita ad ottenerli. I visitatori dell'orto hanno apprezzato molto i bei fiori.

    Credo che il terreno dove coltivo sia sabbioso-sassoso e forse la presenza di aghi di pino e foglie e rami vari di ailanto acidifica un pò Ho notato che nell'aiuola dove ho spietrato le piante di lupino sono rimaste piccole rispetto all'aiuola non toccata. In generale tutte le piante sono meno vigorose nell'aiuola spietrata!

    RispondiElimina
  5. Dai, allora provo anche io! Grazie per i semi.
    Sai, ho provato solo quello da fiore, ho avuto un paio di bei fiori ma considerando tutte le piante che avevo messo la percentuale è un po' bassina.
    Mi piace anche il fatto che è veloce e se non arrivasse a fiorire si può fare comunque il sovescio. Ovvio meglio la fioritura, per vedere i fiori e avere il seme da rimettere, ma mal che vada qualcosa si ottiene comunque. Grazie per i semi. Di solito cerco di essere "saggia" e no prendere altri semi, ma questo nonostante la lista d'attesa lo provo volentieri.

    RispondiElimina
  6. Ah, i semi non si possono trovare in vendita secchi, magari a scopo alimentare? Io li ho mangiati solo una volta, me li diedero in salamoia, non li ho trovati di mio gusto e non mi sono più interessata.

    RispondiElimina
  7. Francesca, ovvio che una manciata di semi sono sempre disponibili!! E complimenti per l'esperimento Fukuoka, la cura del terreno ti impegnerà qualche anno ancora....

    Claudia, di solito i lupini si trovano in vendita sotto salamoia, più difficile trovarli come seme secco, qui in qualche mercato rionale si trovano. Magari potresti trovarli da qualche venditore di origine meridionali, a Milano sono tanti! Ma mi farebbe piacere inviartene un pò, appena raccolgo.

    Angelo

    RispondiElimina
  8. Grazie, se li trovo ti avviso, altrimenti accetterò volentieri i tuoi.

    RispondiElimina
  9. Alcune domande sui lupini.
    Nell'e-book linkato da Angelo ho letto che è possibile la semina a giugno/luglio con raccolta a novembre: la devo prendere per buona ? o è meglio che lasci perdere.
    I lupini angustifolius e luteus sono commestibili (previa deamarizzazione) ?
    Per la preparazione di zuppe, vanno comunque deamarizzati ?
    Per fare la farina vengono prima deamarizzati, riessiccati e poi macinati ?

    RispondiElimina
  10. Anche io vorrei una conferma sul ciclo di coltivazione. Ho qualche spazio libero e mi avrebbe fatto comodo un lupino da interrare adesso, per avere almeno i fiori e un po' di materiale da sovescio per novembre.
    Sono stata al mercato, mi hanno detto che hanno i lupini secchi ma non in questa stagione, li avranno da settembre.
    Il noto sementiere di Milano li ha, sempre, in bustina, ma il ciclo di coltivazione dura un anno, da giugno a giugno, così non li ho presi, troppo lungo, significa non potere seminare la primavera prossima.

    RispondiElimina
  11. Ho i pc in manutenzione, sto scroccando l, I-pad di mia figlia ma non fa per me... Rispondo in seguito in modo particolareggiato, intanto posso dire a Nerio che tutti i lupini vanno deamarizzati per essere consumati come alimento. Per la semina posso solo confermare quello che ho testato nella mia zona, interramento a Settembre con raccolto in Luglio. Ma ne parliamo appena possibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la risposta nonostante il disagio, quindi ciclo di un anno...

      Elimina
  12. Grazie Angelo per i semi, sono arrivati ieri.
    Per deamarizzare i lupini si intende tenerli a bagno per qualche ora e poi cuocerli o altro?
    Proverò con la semina in settembre ottobre.
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppe,
      anche i tuoi semi sono arrivati, da un bel pò, ti informo qui visto che con le mail ho un ritardo pazzesco, devo rispondere a centinaia di Amici in attesa...

      I lupini richiedono un lungo procedimento prima di essere commestibili, non qualche ora ma giorni di ammollo e poi in salamoia! Se cotti, la bollitura va ripetuta più volte, cambiando sempre l'acqua.

      Angelo

      Elimina
    2. ok, credo che li utilzzerò principalmente come sovescio per arricchire il terreno e come concime per il mio limone.
      grazie

      Elimina
  13. Ho provato a seminare 4 semi di lupino assieme ai semi di fava.
    I semi di fava sono già germogliati e le piantine sono alte già qualche cm, per i lupini non si muove niente.
    Tutti i semi, separatamente, li ho tenuti in ammollo 2 giorni prima di seminarli.
    Ho sbagliato qualcosa con i lupini o sono solo impaziente?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I lupini da fiore mi sono spuntati subito, li ho messi in terra senza ammollo ed erano anche semi vecchi. Per quelli commestibili non so.

      Elimina
  14. Ho trovato i semi di lupino alimentari secchi!
    Proprio quando non lo credevo più possibile.
    Ne ho usati alcuni per concimare i miei agrumi, come consigliato da Liliana, ora ne ho messi una manciata a pre germinare, anche se non è la stagione giusta.
    Come aspetto assomigliano ai primi in alto a sinistra nella foto, ma così a occhio penso che siano più piccoli. Non ho qui quelli secchi da misurare, ho solo quelli già ammollati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi? E' più facile trovare il pomodoro delle Galapagos che i lupini dolci...

      Non preoccuparti per il ritardo nella semina, le piante recupereranno in fretta in primavera, con l'aumento della temperatura, attenta a non esagerare con l'acqua, il lupino ama l'asciutto ed il calore, l'umidità lo fa marcire.

      Sono sicuro che la varietà sia quella a seme dolce e grano grosso, ricorda che i semi migliori si vendono per l'alimentazione, quelli più piccoli per riseminare!

      Ciao!
      Angelo

      P.S: La busta coi semi parte lunedì, scusa per il ritardo....

      Elimina
    2. Grazie per i semi, sei gentilissimo. Spero di potere, prima o poi, ricambiare.
      Non sei in ritardo, è che le Poste si sono perse le tue buste!

      Sì, difficilissimo trovare i lupini. Mi sono messa d'impegno e ho fatto il giro di tutti i mercati della zona, trovandoli nel più piccolo, dove nemmeno volevo andare. Questo venditore ne aveva due tipi in salamoia, (sfusi e sottovuoto) e questi secchi nascosti nel furgoncino, in uno scatolone ancora sigillato.

      Se sono dolci non oso immaginare gli altri! Io ne ho assaggiato un pezzetto appena ammollato e credo di non avere mai assaggiato niente di così amaro...

      Elimina
    3. Ecco la foto dei miei lupini:
      http://fioridiaiadue.altervista.org/albums/Semenzali-2015/15-02-24-Semi-di-Lupino.jpg
      Mi sembravano più piccoli dei tuoi ma ho visto che sono tra un cm. e mezzo e quasi due di diametro.
      Spero che i quadretti non confondano, sono quadretti piccoli. Non ricordo dove ho messo la carta millimetrata

      Elimina
    4. Non c'è dubbio, sono proprio i lupini bianchi grossi. Il seme secco trae in inganno, basta tenerli un ora in acqua e tornano... giganti!

      Angelo

      Elimina
    5. Angelo, sono arrivati i tuoi semi, grazie!

      Quindi i miei sono davvero lupini dolci? Perché mi sembrano davvero amari!

      Elimina
    6. Vedi che non bisogna scoraggiarsi?

      I lupini diventeranno dolci se li deamarizzerai, non ci provare ad assaggiarli se li tieni solo in ammollo per poco tempo!

      Angelo

      Elimina
  15. Angelo,
    come nel caso dei ceci, volevo sapere se secondo te potrei provare a coltivare il lupino anche al nord. Questo legume è ottimo per preparare tantissime pietanze gustose. Ho trovato solo una volta in un negozio bio i lupini non trattati, ma erano piccolissimi per cui, oltre all'infinito lavoro per togliere l'amaro, c'è stato anche quello per togliere la buccia. Sarebbe fantastico poter avere finalmente dei lupini di dimensione ragionevole direttamente dall'orto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angelo ha dei problemi di salute. In attesa che si riprenda ti rispondo io.
      Ho coltivato l'anno scorso i lupini, partendo da semi secchi acquistati al mercato.
      Sono venuti bene, belle piante, bei fiori, ma semi più piccoli di quelli acquistati.
      Credevo che non ci fossero in commercio da noi, ma alla fine li ho trovati, chiedendo ai venditori. Li tenevano sul furgoncino, non esposti.

      Elimina
    2. Intendo dire che li ho coltivati a Milano

      Elimina
  16. Ciao Angelo volevo chiederti alcuni consigli.
    lavoro in un vivaio e in questo periodo i lupini in vaso stanno dando i semi. purtroppo non essendo le mie piante mi è impossibile reciderle come consigliato, ma posso soltanto prelevare i baccelli, è sufficiente? inoltre trovandomi in inghilterra non è possibile farli seccare al sole ma solo in casa, come posso procedere? e per la conservazione?
    grazie mille in anticipo anche per gli splendidi consigli che ho trovato nell'articolo

    Davide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Davide,
      se le piante sono secche puoi prendere solo i baccelli, il momento giusto è un attimo prima che essi si aprino spontaneamente, "sparando" i semi. I lupini devono essere asciutti al raccolto, di colore bianco, se raccolti troppo presto ci sarà un danno irrimediabile. Per fare un esempio esauriente, agisci come se stessi coltivando piselli. La conservazione non avrà problemi, i lupini hanno un sapore amaro che tiene lontani anche i parassiti!

      Angelo

      Elimina
    2. ciao angelo
      grazie per i consigli
      alla fine ho rimosso dalle piante i baccelli che sembravano pi secchi e li ho messi a seccare in una scatola coperti da fogli di scottecs; quando il tempo lo ha permesso, li ho anche tenuti fuori al sole.
      Questa mattina avevo deciso di iniziare ad aprirli per mettere via i semi ma essendo una bella giornata ho deciso di farli seccare un'ultima volta al sole.
      i baccelli hanno cominciato a scoppiare e li ho coperti per non fare volare via i semi, ora sto aspettando che finiscano per metterli via

      Elimina
  17. Buongiorno
    Avete poi trovato i lupini dolci(con bassissimo contenuto di alcaloidi), comincio ormai a credere che si a una leggenda..
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da un paio d'anni a questa parte acquisto i lupini secchi dai venditori ambulanti. Non li espongono sul banco, bisogna chiederglieli. Questi lupini li uso in parte per concimare gli agrumi, in parte li mangio e in parte li semino. Angelo mi ha assicurato che sono della varietà dolce ma sono comunque amari, non si possono consumare direttamente. Io non me ne intendo, ma in base a quello che ho capito credo che tutti debbano essere deamarizzati.

      Elimina
    2. Varietà selezionate di lupino a bassissimo contenuto di alcaloidi sono in vendita, è facile trovarli con la denomizzazione di "lupino dolce", i semi sono di color bianco candido e di grande dimensione (quelli che acquista Claudia e quelli che vedete nelle foto), ed anche macinati in farina. La procedura di deamarizzazione è più rapida di quella utilizzata in passato ma rimane comunque indispensabile, prima di poter mangiare i semi come legumi.

      Angelo

      Elimina
  18. Comprando la farina di lupini si è sicuri, la si può utilizzare direttamente e non é Amara? Io dopo aver acquistato una costosissima farina di chufa che era al 50% sabbia e terra... non mi fido più dei prodotti bio-chic

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia,
      non so dirti se la farina di lupino dolce non sia amara, mai comprata, bisognerebbe sapere se i lupini, prima di essere macinati, non siano sottoposti a trattamenti deamarizzanti.

      Bello il termine "bio-chic", state attenti alle bio-fregature!

      Angelo

      Elimina
  19. Allora non mi fido. Rinuncio ad averli sotto forma di farina, ma preferisco i miei

    RispondiElimina
  20. dove posso trovare le sementi dei lupini Gialli e soprattutto blu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, ci sonoo ditte sementiere che vendono lupini gialli e blu, temo però in quantità notevoli, ad esempio:

      http://www.semfor.it/prodotti/sementi-proteaginose/lupino

      Angelo

      Elimina
  21. Qui nelle mie zone non trovo semi di lupini commestibili....qualcuno qui sarebbe così gentile da dirmi dove trovarli e quando piantarli.grazie ,io sono in provoncia di cuneo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io acquisto i lupini secchi dai venditori ambulanti del Mercato, gli stessi che vendono i lupini già pronti per il consumo, capperi, olive, acciughe e cose simili. Non li trovavo perché non li espongono sul banco, bisogna chiederglieli.

      Elimina