sabato 3 ottobre 2015

POT TOMATOES

Pomodori da vaso
di Angelo Passalacqua

Fanno felici gli amici ortolani che non hanno terra da coltivare, e devono accontentarsi di terrazze, balconi, sottoscale, ecc.

Alcune varietà di ortaggi si prestano alla coltivazione in vaso, come questi pomodori che ho coltivato questo anno, sono ancora in piena produzione.


Non badate al pomodoro nel vaso a destra, è un normale zebrino, il cui sapore non mi ha soddisfatto e che non coltiverò più. Quello a sinistra è chiamato pomodoro eterno, perchè in ambiente favorevole cresce per molti anni. 


Varietà di pomodoro adatte al vaso sono quelle a crescita determinata, questo a bacca rossa e quello che vedremo dopo, con bacca gialla, hanno la "foglia di patata", grande ed intera.


La  produzione di pomodori è enorme, questo giallo ha un nome difficile da pronunciare... 



Nessun trattamento di difesa per queste piante, sarebbe assurdo visto che le abbiamo in casa! Niente rame né zolfo, anche se le malattie fungine colpiscono duramente, le piante ricacceranno nuova vegetazione e tanti pomodori!



Le piante emettono radici se "sentono" terra, facile taleare e fare altre piante


In alto si vede la vegetazione bruciata dalla malattia, ma continua la produzione di nuovi getti con pomodori e fiori!
 

9 commenti:

  1. Ciao Angelo,
    Il "pomodoro eterno" intriga proprio. Sul mio balcone ci starebbe bene... Ma davvero lo Zebrino non ti è piaciuto? A me non sembra malvagio. Quello giallo assomiglia all'Hahms Gelbe Topftomate che mi ha fatto conoscere Jay Tracy.

    RispondiElimina
  2. Simpaticissimi questi mini pomodori.

    RispondiElimina
  3. Che belli :) avere pomodori freschi a ottobre, se penso che li sto comprando da un mese e che tra l'altro stanno avendo una "resistenza" sospetta... oggi ne ho mangiato uno preso 10 giorni fa, pareva colto ieri sera (mi riferisco al fatto che questi non abbiano necessità di trattamenti)

    RispondiElimina
  4. Li hai concimati e annaffiati? So che coltivi tutto a secco, ma in vaso penso che li dovrai annaffiare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh Claudia, i miracoli non ho ancora imparato a farli....

      Queste piante con una grande massa foliare,disperdente tanta acqua, ed una enorme produzione di pomodori vanno tenute a mezzombra, irrigate ogni due giorni (dipende molto dal terriccio usato), concimate con la vecchia ed efficace borlanda e, una volta al mese, con cornunghia.

      Tranquilli, semi per tutti!

      Angelo

      Elimina
    2. Prenotati Angelo assieme ai "fasul di pauridd"
      Grazie
      -Giovanni-

      Elimina
    3. Stai tranquillo Giovanni, la tua pazienza sarà ricompensata!

      Angelo

      Elimina
    4. Grazie Angelo!!!
      Obbligato
      -Giovanni-

      Elimina