lunedì 2 aprile 2018

CICERCHIE MURGIANE

Le cicerchie murgiane

di Angelo Passalacqua


Il lavoro di recupero e ricoltivazione dei legumi minori pugliesi procede, grazie ad un grande interesse verso di essi, ne incontreremo testimonianza,



Delle sei cicerchie presenti nella foto di gruppo, l'unica che ha un nome è quella al centro, la cicerchia screziata della murgia, la vedete in questo documento dal progetto di SaveGrainPuglia, inserito nel PSR della Regione Puglia.







Non ci sono le cicerchie più note, come la bianca della Murgia (detta anche bianca grossa di Gravina) o le cicerchie salentine citate nell'interessante progetto di Salento km0.










I semi che vedete in foto provengono dalla coltivazione di cicerchie trovate in incolti, sono varietà selvatiche e varietà rinselvatichite.










Mi sembra un bel catalogo di agro-biodiversità sulle cicerchie, dobbiamo ringraziare la Natura ed il suo continuo lavorare!










Cicerchie multicolori, dal bianco al verde, fino al nero. Semi che crescono al meglio nei terreni aridi e sassosi della murgia.














Nessun commento:

Posta un commento