lunedì 16 marzo 2020

ORTO IN SECCAGNA 2018/4


Orto seccagno 2018/4

di Angelo Passalacqua 


La data segna fine Luglio, il grano è stato raccolto, è piena estate. 





A prima vista, un orto come questo potrà sembrare poco produttivo ma io che lo faccio ora e tutti quelli che lo hanno fatto prima di me, da secoli posso garantirvi che questo metodo è l'unico che funziona e non ha alternativa, a parità di condizioni. L'assenza di pacciamatura è dovuta a mancanza di irrigazione e perché controproducente, al taglio della coltivazione circostante la paglia offrirebbe riparo e vitto a topi ed insetti dannosi. Oltre ai frequenti incendi del periodo. 



Dolico di Santeramo 



Pomodoro tondino di Altamura 





Pomodoro datterino 



Pomodoro di Galatina



Pomodoro tondino giallo 



Pomodoro giallo vernino


Carosello di Polignano



Carosello barese 



Carosello barattiere 



Ecco la pianta di zucchina che ha fatto ottimi zucchini che ne produce di malformati, la causa è mancata o imperfetta impollinazione da parte degli insetti, assenti perché non ci sono più piante attrattive rispetto a prima!

Concludo con due foto di fine Ottobre, la letamazione delle stoppie con successiva semina superficiale di foraggio, il maggese di orzo e trifoglio rosso.





Non c'è il passaggio di mezzi nell'orto, per evitare il compattamento del terreno, a fine coltivazione si ricomincia con la motozappa per l'interramento di tutta la vegetazione. Anno dopo anno, il ciclo ricomincia... 

Fine quarta ed ultima parte



3 commenti:

  1. Caro Angelo,

    Il tuo Carosello Barese è diverso dalla varietà che ho coltivato. Esiste una descrizione specifica per questa varietà? Gli ultimi che ho coltivato erano di forma polimorfica, producendo frutti di varie forme tra cui tondi, ovali e cilindrici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jay,
      Il carosello che vedi nella foto è il mezzolungo barese, parente del tondo barese, forse sei tratto in errore da chi lo descrive come carosello scopatizzo barese.

      Elimina