domenica 9 maggio 2010

pianta dell'Immortalità

La pianta dell'Immortalità
Gynostemma pentaphyllum   Fam. Cucurbitacee

di Angelo Passalacqua



Ringrazio Mario P. di Trieste per la sua generosità, gli devo il possesso di questo vero tesoro di pianta, oltre a preziose indicazioni di coltivazione e consigli vari.



Originaria dell'Estremo Oriente, dove è conosciuta ed apprezzata da millenni, appartiene alla Famiglia delle Cucurbitacee, non è pianta esigente a parte acqua e concime, si arrampica ai sostegni con una crescita veemente.

http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.gynostemma.org/&ei=Kh3nS_XeE4GksQaa2PmcBg&sa=X&oi=translate&ct=result&resnum=8&ved=0CDcQ7gEwBw&prev=/search%3Fq%3Dgynostemma%26hl%3Dit

La traduzione ha qualche limite, ma mi è sembrato giusto segnalare il sito "ufficiale",
http://www.gynostemma.org , in rete trovate molta scelta.

http://translate.googleusercontent.com/translate_c?hl=it&sl=en&u=http://en.wikipedia.org/wiki/Gynostemma_pentaphyllum&prev=/search%3Fq%3Dgynostemma%26hl%3Dit&rurl=translate.google.it&usg=ALkJrhjIV40ETF-V0jIjT5Z8XXJcxwtD7g



Stando alle informazioni relative alle proprietà di questa pianta, c'è da restare sbalorditi!
La coltivazione può partire da seme ma, come per il mio caso, conviene utilizzare la margotta, visto che la pianta radica molto facilmente a contatto col terreno.

Per completare le informazioni, un indirizzo interessante riguardo una varietà brevettata di gynostemma.
http://www.ambrogioitalia.com/ginpent_articolo_001.htm

7 commenti:

  1. Si racconta che perdemmo l'immortalità quando mangiammo in Eden il proibito frutto dell'albero della conoscenza.

    Da allora vagheggiamo su come ritrovarla, e questa erba pare ci possa essere di aiuto.

    Ma possiamo anelare solo a quel che non abbiamo; gustiamo allora la tisana di questa preziosa erba ricordando le parole del poeta:

    Essere immortale è cosa da poco: tranne l'uomo, tutte le creature lo sono, giacché ignorano la morte
    (J.L.Borges - L'immortale - http://www.yksi.org/tekst/ald/borges_inm-it.html)

    RispondiElimina
  2. Non avevo ancora letto questo post, molto interessante, questa erba farebbe la goia del mio "collega" di orto, sempre a caccia di erbe con proprietà miracolose.

    E' possibile avere dei semi ???

    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, il tempo vola... Sono passati tre anni dalla scrittura di questo post, nel frattempo lo Jiaogulan è una "foresta", quest'anno è fiorito ed ora sta maturando i tantissimi frutticini. Se tutto va bene, tra poco semi disponibili. E un nuovo post appena posso...

      Qui il prezioso contributo di Andrea:

      http://www.seminiamoli.it/public/dettaglio.php?openMenu=4&id=102

      Angelo

      Elimina
    2. Ciao Angelo, il tuo Jiaogulan è riuscito a fare i semi?

      Giuseppe

      Elimina
    3. Ciao Giuseppe,
      sono così impegnato che non ho visto se i tanti frutti sono a maturazione completa, ti faccio sapere al più presto...

      Angelo

      Elimina
  3. grazie Angelo, troppo gentile.

    Giuseppe

    RispondiElimina