mercoledì 27 marzo 2013

ELOGIO DELLA BELLEZZA

MURGIA

di Angelo Passalacqua


Oggi vi porto con me in una passeggiata sulla Murgia, voglio mostrarvi alcune "scoperte" che è possibile fare girando in questi solitari luoghi dove è passata anche la Storia, quella con la S maiuscola... I vari luoghi sono disposti in un raggio di cinque chilometri, da ognuno si gode la vista degli altri. Iniziamo dal Giardino Perduto:


Un muro alto più di due metri nasconde un giardino abbandonato da almeno 50 anni

  
Chi era questo giardiniere che negli Anni Cinquanta aveva creato un eden in questo luogo inospitale, arido in estate e gelido in inverno?


 
So che non riuscirò a descrivervi la "magia" di questo posto, dove un uomo è entrato non da predone ma da ospite, ha piantato olivi che resistono al freddo, portandoli da chissà dove...


Le viti le piantava col paletto, perforando la roccia e maritandole agli alberi


 
Per la piante più delicate realizzava riparo sempre con pietre

  
La lunga assenza dell'uomo ha dato il tempo alla Natura di creare un equilibrio perfetto, io non mi comporterò da predone, prenderò le piante facendo il minor danno possibile, qui ci sono tesori sconosciuti come questo:


Che pianta è questa che sembra un melograno, spinoso, sempreverde e resistente a temperature polari? Perché cresce solo sotto ad un albero? Lo seguirò nei mesi a  venire e verrò a capo del mistero.

Ora usciamo cercando di non calpestare le magnifiche orchidee presenti, siamo sempre "ospiti"...

https://www.youtube.com/watch?v=Q3lWGVdNmyg

https://www.youtube.com/watch?v=0SgJyVS37tU

https://www.youtube.com/watch?v=-X920seL7Uw

Pochi chilometri di cammino su strada sterrata ed arriviamo dal primo abitante

http://www.altamura.cchnet.it/percorsi-di-visita/luomo-di-altamura 

Qualche passo e potremmo vedere uno spettacolo unico al mondo, se ci facessero entrare...

http://www.dailymotion.com/video/xo0hmh_tg-24-01-12-altamura-la-cava-dei-dinosauri-ostaggio-della-burocrazia_news#.UVIn6TeXTAk

"Ci vuole poco a distruggere la Bellezza!"

Alzando la sguardo verso Est vediamo delle costruzioni molto insolite, sono le rovine della Storia passata sulle pietre della Murgia

https://www.youtube.com/watch?v=hIjE56452x8 

https://www.youtube.com/watch?v=hCYdyppLD80 

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-a40f6f3b-c8d4-43e9-a248-e6f6d0c05302.html# 

Ma la Guerra con le sue atrocità è già passata sulla Murgia, più volte. Casal Sabini è sotto il Campo dei missili, dista pochi passi 

http://www.altamuralife.it/magazine/notizie/visita-della-delegazione-austriaca-della-croce-nera-ad-altamura/

http://www.campifascisti.it/scheda_campo.php?id_campo=346

E se ancora pensate che, in fondo, "Italiani, brava gente!" sia verità...

 https://www.youtube.com/watch?v=_ttQKhut4vo 


"Pace e Salute a tutti."

 

15 commenti:

  1. ... mi sono fatto un giro a volo d'aquila sulla mappa di Google nei paraggi di Altamura, e le orme dei dinosauri sono riuscito a trovarle, e anche un intristito Jupiter che era li vicino, ma il giardino incantato e i suoi spessi muri no, quello non lo ho trovato, neanche quando ho chiesto a "quel primo abitante" che mi ha guardato muto e zitto, e forse e stato meglio così, che sennò qualche sforbiciata di sicuro mi scappava ...

    Buona Resurrezione anche a te ...

    RispondiElimina
  2. grazie per condividere con noi queste meraviglie!
    Un augurio anche a voi di Pace.
    Pat

    RispondiElimina
  3. Caro Angelo, questo post mi ha fatto venire in mente mio nonno materno e i suoi fratelli. Erano, se mi si passa il termine, "paretai a secco": costruivano quei bellissimi muretti e costruzioni a secco di cui sono ricchissime sia la Murgia Barese che quella Tarantina, per non parlare del Salento. Si spostavano dalla zona del Mar Piccolo, dove mio nonno e i suoi fratelli abitavano, e andavano fino a Ginosa, Mottola, Castellaneta e forse anche la Murgia Barese per fare questo mestiere antico. Ora si vedono sempre più muretti a secco "sgarrati" e nessuno più che li ricostruisce.
    P.S. Ieri mi sono arrivati i tuoi semi. Due ore dopo la Melanzana Tonda di Rotonda era già bell'e piantata! Per il Solanum Torvum mi devo documentare al meglio, poi ti inondo di domande. Ciao e grazie infinite.
    Ah, ancora una cosa. La coltivazione del carosello si va diffondendo in tutta Italia. Spedisco i semi a tutti quelli che me li stanno chiedendo.

    RispondiElimina
  4. grazie angelo per i bei filmati della tua bella terra che si vede ami molto, e grazie anche per quelli che non sono altrettanto belli, quelli dei missili e della guerra di grecia.

    RispondiElimina
  5. @ Giovanni
    Il Giardino Magico è in zona "Lamalunga", la stessa dell'Uomo di Altamura, per evitare intrusioni di "malintenzionati", visto che dista un solo chilometro dal centro del paese, ti invio in privato le coordinate.

    Tornerò a fare foto ora che la Natura si sta risvegliando, aggiornamenti appena possibile! Non temere, talee e semi anche per te!

    @Pat
    Grazie a te per l'apprezzamento e per gli Auguri!

    @Giuseppe
    Metterò altre foto degli ultimi muri a secco presenti sulla Murgia, non mi stupirebbe sapere che molti di essi siano stati realizzati dai Maestri provenienti dal Tarantino o dai loro discepoli, le proprietà dei latifondi erano delimitate da chilometri di muri di pietra.

    Per il torvum, semina subito, in seguito mostrerò qualcosa... Ed i caroselli cresceranno in molte parti del Mondo, quest'anno!

    @Ottone
    "Non ci vuole molto a distruggere la bellezza" diceva Impastato, vedere anche le cose non belle eviterà di rifare gli errori commessi!

    Buonanotte a tutti
    Angelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angelo,
      Mi sono spulciato con calma i link di questo post. Ho un amico trentino, Luca Girotto, che è uno storico della Prima Guerra Mondiale (di cui anch'io sono appassionato). Gli ho parlato dell'articolo sui soldati austro-ungarici morti di "Spagnola" ad Altamura e i cui nomi sono ricordati sulla lapide della cappella del cimitero monumentale. Luca mi chiedeva se poteva avere una foto dove si possono leggere chiaramente i nomi impressi sulla lapide. Vuole scoprire, tra le altre cose, se ci sono nomi riconducibili a persone del Trentino Sud-Orientale, la Valsugana, dove vive lui. Pensi sia possibile? Ciao.

      Elimina
    2. Ciao Giuseppe,
      in effetti i link richiedevano un pò di tempo disponibile per la visione... Cerco subito, se esistente, qualche foto o testo riguardante la lista in questione, non trovassi nulla stai tranquillo, vado, scatto le foto ed invio!

      Angelo

      Elimina
    3. Il mio amico Luca ringrazia.
      Nonostante l'inverno non voglia finire, sto riuscendo a far sopravvivere i miei caroselli e i miei pomodori usando la cameretta di mio figlio come serra! Pensa a quanto è contenta mia moglie!!! Ciao.

      Elimina
  6. Grazie Angelo!!!
    Puglia terra magica non solo il Salento
    Sono ogni giorno più felice di aver scelto di vivere qui.
    Una Pasqua serena a tutti
    Liliana

    RispondiElimina
  7. C'è un fascino malinconico in questi luoghi abbandonati, sopravvissuti a chi li ha costruiti e accuditi con dedizione.
    Luoghi dove le piante spontanee pian piano prendono il sopravvento ma dove le piante introdotte creando loro le migliori condizioni possibili continuano tenacemente a vivere.
    Come solito non riesco a vedere i filmati, e l'unica colpa è della mia connessione troppo lenta. Di questo mi dispiace, ma ammiro le foto.

    RispondiElimina
  8. Grazie fratello! Il futuro è nelle mani antiche di persone come te. Continua così. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te Michele
      questa è una terra magica
      volendo tutta la nostra bella e diseredata Italia lo è
      cerchiamo almeno noi che l'ha amiamo di continuare a curarla
      Liliana

      Elimina
    2. Abbiamo bisogno di contadini, di poeti, di gente che sa fare il pane,
      di gente che ama gli alberi e riconosce il vento.
      Più che l’anno della crescita, ci vorrebbe l’anno dell’attenzione.
      Attenzione a chi cade, attenzione al sole che nasce e che muore,
      attenzione ai ragazzi che crescono,
      attenzione anche a un semplice lampione,
      a un muro scrostato.
      Oggi essere rivoluzionari significa togliere più che aggiungere,
      significa rallentare più che accelerare,
      significa dare valore al silenzio, al buio, alla luce,
      alla fragilità, alla dolcezza.
      Franco Arminio, “Geografia commossa dell’Italia interna”

      Grazie a te Michele, io continuo a fare la mia parte di lavoro, prestigiose richieste di collaborazione e seguire tanti "nuovi contadini" mi sottraggono tempo da dedicare agli Amici ed al blog ma riuscirò, prima o poi, a rimettermi in carreggiata, non rinuncerò a nessun impegno!

      E grazie anche a Liliana, sarà un piacere incontrarti insieme ai tanti Amici del Salento!

      Angelo

      Elimina
    3. http://www.lalunaeicalanchi.it/

      https://it-it.facebook.com/lalunaeicalanchi

      Elimina
    4. Come sempre caro Angelo mi commuovi,è tutto vero quello che scrivi
      ma quanti,a parte gli amici del blog altrimenti non sarebbero qui,capiscono.
      I tuoi amici del Salento ti aspettano sempre.
      Liliana

      Elimina