giovedì 25 ottobre 2018

BAMBARA

Bambara
(Vigna subterranea L.)


di Angelo Passalacqua

I semi di questo fagiolo dolico erano nel pacco che ricevetti in eredità da Paolo, sei semi a coppia di due, seminai in primavera, sperando che i semi fossero ancora vitali.



Semina in luogo riparato, nel solito bicchiere, ed attesi qualche giorno.





Spuntarono a qualche giorno di distanza quattro piantine, quelle dei semi bianchi e quelli neri, quelli marmorizzati non germogliarono. Intanto cercavo notizie di questo strano fagiolo che produce i baccelli sotto terra, come l'arachide! Tra i tanti siti , due riportano notizie interessanti, qui e qui.



Interrai le piantine a metà di Maggio, come tutti i dolici teme il freddo e non il caldo e l'arido, terreno sabbioso in cui avevo eliminato i sassi più grandi.          Le piante sono molto resistenti, non si sono ammalate e sono cresciute bene, senza nessuna irrigazione, l'esito della prova coltivativa è stato sfavorevole per la lunga durata della coltivazione, nel mio terreno avrebbero completato la crescita a Novembre circa, purtroppo non c'erano le condizioni di temperatura, fotoperiodo ed umidità necessarie...





I baccelli avevano i semi immaturi al loro interno, non potevo protrarre la raccolta perché il terreno si inumidiva e faceva marcire i baccelli...

Purtroppo questi interessanti fagioli non gradivano il mio clima, forse la coltivazione può essere provata in Sicilia, per il clima, ma sempre tenendo presente che è la durata di coltivazione il vero elemento da tenere in conto!

2 commenti:

  1. Interessantei anche questi! Ogni giorno scopriamo novità.
    Secondo il documento indicato da Angelo, noi potremmo puntare sulla varietà nera.
    Proverò a cercare i semi, anche se da da me sarà praticamente impossibile coltivarli. La mia terra è decisamente troppo compatta per le colture da radice o comunque di piante a fruttificazione ipogea o anficarpica.

    RispondiElimina