lunedì 24 settembre 2012

CHE ZUCCA È?

da semi comprati per zucca di Albenga nasce un'altra varietà
di Erika

Ho piantato semi di zucca di Albenga, comprati in negozio. Il risultato non è quello della confezione.


La pianta è rampicante; dove il  tronco tocca terra si formano le radici.


Nei periodi più caldi, luglio e agosto, da circa 6-8 piante nascevano una decina di fiori tutti i giorni .
I fiori sono più grandi rispetto a quelli classici delle zucchine chiare e di colore più chiaro.


Le piante sono state annaffiate tutte le sere con abbondante acqua.
Tra luglio ed agosto la produzione di zucchine è stata scarsa: solo 3 frutti che sono stati lasciati andare a maturazione fino a un peso di circa 1 kg- 1 kg e mezzo.


Poi, a fine agosto con la perturbazione abbondante e l'abbassamento di temperatura, la crescita dei fiori è calata ed è aumentata quella dei frutti, con maturazione quasi simultanea di 6 di essi. Il sapore è ottimo, simile a quello dello zucchino chiaro, ma più dolce e con una pasta più compatta che ricorda quella della zucca romana.


I semi del frutto, raccolto in questo modo, non è pronto per la semina, ma appare piccolo e immaturo. Le piante con produzione maggiore sono quelle esposte al sole quasi tutto il giorno, quelle in ombra non producono quasi nulla.


A causa della loro enorme crescita e mancanza di spazio alcuni rami sono stati potati, ma la pianta continua anche attualmente a svilupparsi fortemente.


35 commenti:

  1. Secondo me sono ibridate.
    Io ho coltivato le trombette di Albenga (o tromboncino) con semi provenienti da persone diverse. Ne ho avuto un tipo corto, ma comunque "snello" e forse ancora migliore e il tipo caratteristico.
    Il fiore è sempre stato più piccolo di quello delle zucchine a cespuglio.
    Ho coltivato l'anno scorso dell zucche con stame simile al tuo, cioè sottile e lungo. Erano zucche ottenute da semi di una zucca acquistata
    http://www.fioridiaia.altervista.org/index.php?album=esta&image=11-09-10-zucca-1.jpg
    Quest'anno ho una zucca che sta maturando ed è molto simile alla tua, figlia di questi semi, ma non l'ho ancora fotografata.
    Molte zucche sono buone sia in erba che mature, ma la via di mezzo di solito lascia insoddisfatti. La tua è un po' avanti per fare la zucchina e molto indietro per fare la zucca. Devi tenere conto che se le lasci maturare in qualche modo potresti rallentare l'allegagione di nuovi frutti. Io quando ho tempo cerco di aiutare l'impollinazione anche se molti mi prendono in giro per questa mania
    http://www.fioridiaia.altervista.org/index.php?album=altro%2Fimpo
    Riguardo il gusto, le trombette sono più dolci e compatte delle altre, per quello penso a una ibridazione, però non ho assaggiato le mie dell'anno scorso acerbe, quindi non so come sia il loro gusto.

    RispondiElimina
  2. Ho trovato la foto della trombetta corta
    http://www.fioridiaia.altervista.org/index.php?album=anni-precedenti%2Festate-2009&image=o-09-07-27-Zucchine-trombette-corte-2.JPG
    e di quella micro
    http://www.fioridiaia.altervista.org/index.php?album=autunno-2010&image=10+09+25+Micro+zucchina+trombetta+2.JPG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le mie zucchine stanno venendo come la prima foto. Seminate tardissimo, è nata solo una pianta che ha resistito al caldo ed alla siccità e finalmente sta iniziando a produrre.

      Simpatica la mini zucchina della seconda foto!!

      Elimina
  3. Ciao Erika,
    anche io propendo per i semi ibridati, però devi confermare se, dai semi di quella busta, è venuta fuori una sola pianta "anomala" o tutti i semi hanno dato la stessa tipologia di pianta-/frutto.

    L'ottimo zucchino trombetta d'Albenga è una zucca da consumare immatura, é una cucurbita moschata e non cucurbita pepo come gli altri zucchini. Della stessa famiglia sono le simili "zucca cocozza zuccarina di Napoli" e la "zucca piena di Chioggia", tipico di queste varietà a frutto allungato è avere i semi solo nel rigonfiamento del frutto.

    La tua zucca mi ricorda molto la Butternut, anch'essa cucurbita moschata, se riesci a far maturare una zucca avremo più elementi identificativi.

    Angelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'anno scorso mi sono cresciute una serie di zucche simili per forma, ibride, sicuramente è una moscata tipo Butternut...ma questa mi sembra leggermente costoluta....
      Devi lasciarne andare una a maturazione per poterne capire di più, come dice Angelo.
      ciao pat

      Elimina
  4. Sarebbe interessante vedere se, dai semi ricavati quest'anno, il prossimo anno nascerà la stessa varietà o una diversa.

    Roberta

    RispondiElimina
  5. Ho una domanda che aggiungo qui visto che gli esperti di zucche sono qui radunati :)
    Mi è nata spontanea una pianta di zucca. E' rampicante e fa piccoli frutti tondi tipo la tonda di Nizza che a maturazione diventano gialli. Nella zucca che ho lasciato maturare per semenza non c'era nemmeno un seme e la polpa era fibrosa e poco compatta. Tutte le zucchette che ho assaggiato avevano invece i semi in formazione.
    Niente, mi chiedevo se conoscete una zucca simile. Sto cercando di farne maturare un'altra, ma ormai sarà difficile.
    Altra curiosità, ho raccolto una trombetta di Albemga, già abbastanza grossa, che non conteneva nemmeno un seme.
    Vi è mai capitato di avere zucche o zucchine senza semi? Mi pare che sia successo solo in queste due occasioni.

    RispondiElimina
  6. ho letto che possono non formarsi i semi se ad esempi un fiore di zucca femmina (cucurbita Moscata) viene impollinato da un fiore di zucchina maschio (cucurbita Pepo). La zucca si sviluppa ma è sterile, non si riescono a formare i semi. Le zucche moschete hanno una polpa fibrosa e filacciosa abbastanza morbida.

    Comunque per facilitare l'identificazione guardate questo splendido sito francese.

    Per l'identificazione:
    http://cucurbitophile.fr/identif.php

    Le collezioni di zucche sono divise per generi, cliccando a sinistra si aprono tutte le raccolte di foto:
    http://cucurbitophile.fr/gnr/009.php
    Per ogni varietà ci sono diverse foto dettagliate.

    Divertitevi, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello. La mia rampicante è senza dubbio moschata, le foglie lo sono.

      Elimina
  7. Cara Erika,
    premetto di non essere un'esperta di zucchine..
    per cui potrei benissimo sbagliarmi,
    ma dalle foto mi sembra che sia una luffa (luffa Aegyptiaca)
    se ti e' rimasto ancora qualche frutto lascialo sulla pianta, ti servira' anche a far maturare i semi..
    se tra un mesetto sara' diventato marrone, leggero e fibroso,
    si tratta proprio di lei!
    e' una spugna magnifica, qui in Egitto dove vivo se ne coltivano in grande quantita'..
    chissa' magari e' proprio lei!
    Cettina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Cettina,
      interessante il luogo dove vivi. Ci saranno sicuramente tante cose belle da vedere e buone da mangiare.

      No, non è la luffa:

      http://amicidellortodue.blogspot.it/2009/11/luffa-cylindrica.html

      Sia i fiori che la forma del frutto sono completamente diversi.
      I fiori nascono a grappoli lungo uno stelo e si aprono uno alla volta formando un rametto che alla caduta di tutti i fiori appare come uno zeppo spoglio. La forma del frutto, invece è allungata e si ingrossa all'estremità, dalla parte dove c'era il fiore.

      Questa varietà, invece, appare di più un ibrido o, dalle indicazioni che ci ha fornito Pat, sembrerebbe assomigliare a questo tipo:

      http://cucurbitophile.fr/var/2072/var.php

      Infatti, a differenza delle altre, la parte più grossa è nella parte superiore e non inferiore.

      Roberta

      Elimina
  8. Conosco e coltivo la Luffa Cylindrica per usarla come spugna, Cettina è possibile recuperare qualche seme di questa Aegyptiaca per valutarne le differenze? Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che la luffa aegyptica e cylindrica siano la stessa cosa, o almeno così mi sembra di aver capito: sembra che le due dizioni vengano utilizzate indifferentemente.

      Sempre dal sito segnalato da Pat risultano solo questi tipi:
      http://cucurbitophile.fr/gnr/017.php

      Ma è senz'altro interessante provare di persona a confrontare le due tipologie, magari riusciamo a fare chiarezza in mezzo a questo grande mare di zucche!!

      Massimo, tienici aggiornati se riesci a sperimentare le differenze!!

      Roberta

      Elimina
  9. a me sembra una piena di napoli, magari un po' ibridata, il che non è difficile nelle zucche. quest'anno mio padre ne ha di molto simili alle tue, e i semi erano quelli delle zucche di napoli e delle violina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ottone
      non può essere la piena di Napoli, già sotto il fiore l'ovario doveva essere già allungato.
      vedi.
      http://cucurbitophile.fr/var/2001/var.php
      La cosa strana di queste zucche che l'ovario è tondo (e solitamente determina la forma finale della zucca) invece la zucca crescendo è allungata. Nelle mie era già abbozzato sotto il fiore la forma leggermente allungata!
      ???
      Pat

      Elimina
  10. Ho fotografato la zucca simile a quella di Erika.
    http://www.fioridiaia.altervista.org/index.php?album=autunno-2012&image=12-09-26-zucca-mezzana.jpg e pagina seguente.
    Sul sito francese la più somigliante è la Cucurbita moschata Oskar
    http://cucurbitophile.fr/var/2131/var.php
    Non riesco a fotografarla bene perché è in alto e ci sono molte foglie, sue, della moscata di Provenza e delle trombette, che stanno iniziando adesso a produrre.

    Ho fotografato anche la piccola tonda.
    http://www.fioridiaia.altervista.org/index.php?p=search&searchfields=1039&words=zucchetta
    Le ultime due foto sono della prima zucca che avevo lasciato per semenza ma non conteneva semi. A maturazione era gialla e con polpa molto soffice.

    RispondiElimina
  11. Ho "dimenticato" l'altra mia zucca. Dovrebbe essere una zucca Rocchetta di Cengio.
    Se esiste il concorso per la zucca più brutta ditemelo, ho buone probabilità di vincere.
    Foto del link e pagine seguente.
    http://tinyurl.com/czz6tku

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Claudia
      la tua zucca mezzana sembra una delle mie dello scorso anno, vedi la n° 1 e la 2:

      http://ortobelloroad.blogspot.it/2011/10/considerazioni-sullesperimento-con-semi.html

      che poi assomigliano a quella di Erica
      Pat

      Elimina
    2. Sì, in effetti assomiglia molto. Dopo la raccolta potrò fotografarla meglio.
      Le zucche si ibridano con grande facilità.
      L'importante è che siano buone, e che non le rubino!
      Che genialata. Rubare proprio la zucca. Buona, la zucca mezza acerba.

      Elimina
  12. Di sicuro non è una luffa (a proposito, le due varietà citate non sono uguali tra loro), sempre azzardando trattarsi di seme ibridato di zucca moschata, a me ricorda molto le butternut, in particolare la Ponca, vedi le due zucchette nella quinta foto del post.

    http://www.bobby-seeds.com/it/Zucche-e-di-piu/Zucche-con-valore-nutrizionale/Moschata/Butternut/Ponca-Butternut::1495.html?XTCsid=01e789ff15a9dc9c62cdd81f45f4297a


    Ma attendiamo la maturazione completa!

    Angelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Angelo,
      la cosa che non mi torna è che tutte le Butternut hanno tutti i semi concentrati in posizione circolare verso il basso, vicino all'ombelico della zucca...in questa i semi sono distribuiti per tutta la lunghezza, come per le zucchine!
      Bisogna proprio vederla a maturazione.
      Pat

      Elimina
  13. mistero risolto, stamane durante la solita visita ho notato che anche la mia zucchetta a tromboncino di albenga ha prodotto una zucchina di circa 20 cm come quella di Erika, e non solo c'è un altro piccolo frutto già della stessa forma. sullo stesso tralcio ci sono però zucchette normali.scusatemi ma non penso di poter allegare foto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e quindi....un doppio mistero!?!
      Pat

      Elimina
    2. Il mistero si infittisce, anche perchè la provenienza dei semi non sarà la stessa...

      Attendiamo notizie.

      Angelo

      Elimina
    3. La soluzione FORSE si avrà solo quando le zucche saranno mature e potremo studiarcele meglio...ma non è detto che ce la faremo.
      Pat

      Elimina
  14. dunque, i miei semi sono dei frat. ingegnoli e cambio la provenienza dello stesso ogni due semine poichè il seme recuperato dalla zucca memorizza,per così dire, la provenienza e quindi recuperando seme e ripiantandolo si produce una sorte di deperimento della pianta ottenuta. conosco la zucchetta dal '85 quando piantammo sull'intera recinzione circa 70/80 gr di seme e comunque fino ad oggi non era mai successo di ottenere un frutto così diverso.

    RispondiElimina
  15. Ecco la zucca.
    http://tinyurl.com/8b3htzf
    http://tinyurl.com/8trqo6d
    Simile, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @claudia
      sono uguali alla mia! e pensare che credevo di aver inventato un nuovo ibrido!!!!
      ma come ti è uscita?
      ciaooo Pat

      Elimina
    2. Vero che sono uguali? Guarda, non so proprio da dove sia uscita. Quest'anno tra i carellini scambiati e i semi ibridati non sono in grado di risalire all'identità delle zucche. Ne ho un paio lunghe, che dovevano essere violine giganti ma non si sa cosa siano, questa, una che dovrebbe essere una "Halloween," forse una "Rocchetta" ma che è venuta tutta storta e bitorzoluta (esiste il concorse per la zucca più brutta, che lo voglio vincere?) e una "cenerentola" che sarebbe una moscata di Provenza.

      Elimina
    3. @Claudia
      ...sei peggio di me!
      Quest'anno mi sono riproposta di essere ordinata e rigorosa nel segnare le varietà. Le ho scritte su un foglio con la mappatura dell'orto, pensavo che i cartellini si possono rompere o cancellare...il foglio no! ma ci si può dimenticare dove lo si è messo!!!
      Non mi ricordo se ho seminato la mantovana o la piacentina! ???
      Pat

      Elimina
    4. I miei complimenti alle ortolane biodiverse!

      Angelo

      Elimina
    5. Dai, tra noi ortolane biodiverse è una bella lotta, quanto a smemoratezza.
      Adesso vorrei assaggiare una zucca, darei la precedenza alla presunta halloween, che è matura da un pezzo e potrebbe non essere nemmeno commestibile, almeno mi tolgo il dubbio.

      Elimina
    6. La mia mantovana (o piacentina) sarà sicuramente buona ed è molto bella , ho messo la foto su FaceBook.
      Angelo se ci butti un occhio mi dici cos'è?
      ciao Pat

      Elimina
    7. L'ho aperta. Non cattiva, proprio insapore.
      La buccia è tenera e sottile, suono vuoto, polpa sottile (meno di un cm buccia compresa) e poco densa, molti filamenti attaccati ai semi.
      L'ho cucinata ugualmente con aromi e molto sale, ma un cetriolo bollito penso che sia più saporito. I semi sono amari. Non ha l'aspetto delle zucche che si vedono intagliate, per quello pensavo che potesse essere commestibile.Spero che non abbia ibridato le altre.

      Elimina
  16. Ciao Pat,

    la tua zucca mi ricorda la blu d'Ungheria:

    http://www.turismo.mantova.it/uploads/file/83825a5130e6edd62d9c6f46c6ca6054.pdf

    Angelo

    RispondiElimina