lunedì 14 giugno 2010

zucchino Rodeo

Zucchino Rodeo
di Angelo Passalacqua
La domanda non è di quelle che tolgono il sonno, stabilire se l'ortaggio in questione sia membro della Famiglia delle Cucurbita moschata o Cucurbita pepo. Visto che "pepo" significa solo "zucca" direi di far nostra la scelta fatta in Francia e negli Usa, dove questi zucchini sono chiamati "patisson", "pasticcino" e "scallop", "festone".


Chiamata anche Disco volante per la forma inusuale dello zucchino, candido come il latte, attira subito l'attenzione dei visitatori dell'orto, la quasi totalità di essi lo reputano come ornamentale!


http://www.microcarnirare.com/website/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=293&category_id=10&option=com_virtuemart&Itemid=71
Non è vero, raccolto quando è di piccole dimensioni e del peso di 250/300 grammi, questo zucchino ha un sapore buonissimo, la polpa è più compatta e non "acquosa":

http://www.ars-alimentaria.it/schedaProdotto.do?idProdotto=3818941&siglaRegione=&tipologia=


http://www.vitaincampagna.it/ita/Riviste/Vitincam/08VC04/scaloppini_zucchini.pdf
        Lo coltivo da molti anni, solo il primo ho irrigato le poche piante, la crescita è imponente e la fruttificazione è molto abbondante. Ora lo coltivo in aridocoltura, senza irrigare, la pianta mantiene il portamento cespuglioso ma la dimensione si riduce di parecchio, non così la produzione di zucchini, che rimane abbondante e, cosa molto apprezzabile, si mantengono più a lungo.

http://lericettedelbosco.blogspot.com/2009/08/novita-nellorto.html
In cucina potete usarlo come gli altri zucchini, con le ricette di vostro piacere, una ricetta che consiglio è quella di cuocerlo intero in forno, ripieno, senza sbucciarlo.

Tagliate lo zucchino in senso trasversale, in alto, svuotatelo della polpa che farete a dadini e mescolerete con pomodorini, aglio, carne trita (a piacere).  Fate appassire in padella con olio e.v.o. e riempite gli zucchini che avrete sbollentato in acqua per qualche minuto (dipende dallo spessore che avete lasciato) ed asciugato. Mettete in forno.
 
E BUON APPETITO!

7 commenti:

  1. Dai commenti del vecchio blog su splinder

    --------------
    15 giugno 2010
    --------------
    Buongiorno a tutti,
    concordo con Angelo. Questo zucchino particolare è ottimo da mangiare raccolto in tenera età e se ve ne sfugge qualcuno si conserva bene anche come zucchina ornamentale, basta raccoglierla quando si secca il picciolo.
    Io quest'anno ho seminato la varietà di colorazione gialla.

    Ciao a tutti
    Daniela.

    --------------
    20 Giugno 2010
    --------------
    Io coltivo il "Custard white" da tre anni. Ottima produttività. Polpa squisita, ma deve essere raccolto veramente appena raggiunge i 5 cm di diametro altrimenti diventa insipo.
    Io lo conosco come cucurbita pepo.

    Ciao
    Tony

    --------------
    20 Giugno 2010
    --------------
    Sono circa due anni che cerco il modo semplice e veloce per sapere dove posso reperire i semi della zucchina patisson in varie colorazioni, sono a santa marinella (rm). Vi ringrazio.

    Franca

    --------------
    21 Giugno 2010
    --------------
    Io confermerei dall'esperienza che si tratta di una Cucurbita pepo. Infatti si ibrida con le zucchine che è un piacere!

    Miche

    --------------
    21 Giugno 2010
    --------------
    ..infatti è ormai universalmente classificato come cucurbita pepo!

    Grazie a tutti per le notizie,

    Daniela tienici informati sulla tua "novità", mi raccomando! E magari un bel post...

    Ciao Miche,
    non ho dimenticato tutte le varietà di zucche che coltivavi ed il tuo appellativo di "uomo delle zucche" che ti era stato affibbiato! Ricordo bene le tue varietà multicolori di patisson, le coltivi ancora tutte?
    Ci sono differenze nella coltivazione delle varie pasticcine? E nel sapore?

    Ciao Franca,
    cerchi una varietà in particolare?
    Diciamo che qui si potrebbe darti una mano nella ricerca, in una maniera o l'altra...

    Angelo

    RispondiElimina
  2. Dai commenti del vecchio blog su splinder

    --------------
    22 Giugno 2010
    --------------
    Ciao Angelo!
    Quest'anno mi è andata male con le zucche. Ne ho seminati 14 tipi ma nel frattempo è venuta una perturbazione che per due settimane non ci ha dato tregua e non ne è germinata una! Le zucchine vanno un po' meglio.
    Ho provato, per ora, la Patisson blanche e la Patisson orange. La consistenza della prima è molto più evidente ed ha una scorza abbastanza dura che quando si mastica a volte dà l'impressione di masticare della gomma, mentre la seconda mi è parsa più morbida. Il gusto però è simile. Io lo preferisco decisamente a quello delle zucchine tradizionali.
    Le due varietà che avevo (ahimé, perchè la prima mi si è estinta e la seconda devono avermela finita a qualche manifestazione) erano abbastanza simili. Mi davano problemi con il loro portamento, per metà a cespuglio e per metà strisciante. Adesso sto provando con le stesse varietà ma prese da una fonte diversa (seed savers francesi). Vi terrò informati!

    miche

    --------------
    22 Giugno 2010
    --------------
    Ciao Miche,

    io ho ricevuto dagli scambi una ventina di varietà di zucche, ho messo i semi a Maggio ma stanno spuntando solo ora! Spero arrivino a produrre...

    Angelo

    --------------
    12 Luglio 2010
    --------------
    Io la rodeo bianca la cucino tagliata a pezzettini fatta rosolare nel burro ed alla fine un goccio di latte ed una buona manciata di timo

    ortodimontagna

    RispondiElimina
  3. Anche io sto coltivando la zucchina a stella senza innaffiare. Pensavo fosse un esperimento da pazzi, invece oggi ho trovato il tuo post a riguardo! L'unica cosa che mi dispiace è che ci sono due piante di zucchine cresciute attaccate sulla stessa buca: oramai sono cresciute e non riesco a decidermi a decapitarne una... per dare spazio all'altra... sono entrambe bellissime e vive!

    RispondiElimina
  4. Perché dovresti eliminare una delle due piante? In natura non esistono distanze da rispettare, se i semi germogliano è perchè ci sono le giuste condizioni. Lascia crescere queste zucchine "germane" in santa pace...

    Angelo

    RispondiElimina
  5. Solo ieri ho scritto quel commento pieno di gioia... Oggi, dopo qualche giorno di assenza dall'orto per le abbondanti piogge, ho trovato la morte sui miei 20 mq di campo. Le piante sono state infettate dal CMV, il virus del mosaico... proprio tutte (fagiolini, zucchine, angurie, meloni, melanzane, calendule, borragine, pisello odoroso...) Su alcune ci sono segni impercettibili, su altre il danno è evidente. Tutto è partito dal semenzaio di casa, se solo me ne fossi accorta prima, ora è tutto inutile! ho perso il mio amato orticello. Poi ti mando qualche foto della morte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca,

      ho appena visto le foto che mi hai inviato. Ho molti dubbi che si tratti di CMV, la diagnosi è stata fatta da una persona esperta? Non è facile dare una risposta, a volte non basta neanche la visione delle piante, sono molte le cause di fenomeni simili, non solo malattie da virus...

      Il CMV non si trasmette da seme, tu dici che tutto è partito dai semenzai, anche qui ho dubbi in merito. Di solito i virus passano da piante selvatiche alle coltivate, veicolati da afidi ed altri insetti, potrebbe essere il tuo caso?

      Per me sarebbe opportuno approfondire, senza eccessivi allarmismi, a volte è solo un repentino abbassamento di temperatura a bloccare la crescita ed ingiallire le piantine...

      Tienimi al corrente degli sviluppi.

      Angelo

      Elimina
  6. Anche io penso che non dipenda dai semi; ho letto che poche cucurbitacee, non so quali, oltre a poche erbacce, trasmettono il virus per seme, ma io ho usato solo semi di origine sicura. Al contrario ho supposto che la causa sia stata un'invasione di afidi, che hanno preso di mira una pianta di melanzana di qualche anno d'età, situata sul balcone, proprio dove sta il semenzaio, di fronte ad una enorme campagna incolta da anni... stupidamente non sono intervenuta se non dopo parecchio tempo. Quando sono spuntate le piantine di anguria, alla fine di Aprile, le prime foglie vere erano molto deboli, con macchie chiare e lo sviluppo è stato quasi assente. Mi era venuto qualche dubbio, ma mi ero detta: - E' impossibile che sia il virus! sarà una questione di temperature.- Poi qualche giorno fa ho scoperto parecchie maculature tonde sulle piante di zucchino, che avevo lasciato come scorta sul balcone e le stesse su quelle di carosello. Così sono andata all'orto a controllare; ho trovato le stesse macchie tonde sulle piante dell'orto, compresi i fagiolini; le piante di calendula e borragine completamente deformate. Macchie sulle bietole che ho lasciato per fare i semi e deformità. Macchie sulle angurie e i meloni. Ora ho visto che le piantine di alisso, che pure tenevo in semenzaio sono appena spuntate e hanno delle macchie bianche. Ho sempre tenuto tutte le piantine del semenzaio vicine e innaffiate dal basso, attraverso il medesimo sottovaso. Se fosse tutta una coincidenza sarei la persona più felice dell'universo, ma non so come verificarlo, non conosco agronomi. Ho sentito parlare dei consorzi agrari, ma non si trovano numeri di telefono e informazioni da nessuna parte! Grazie per il tuo interessamento. Lo apprezzo molto!!

    RispondiElimina