domenica 18 dicembre 2011

Carote di Polignano

di Rocco D.
 
Inizio salutando gli Amici dell'orto, mi chiamo Rocco, ho 41 anni vivo a Polignano a Mare e lavoro a Bari. Ho un piccolo orto di famiglia, era di mio nonno, a cui dedico qualche ora giornaliera per produrre verdura per il consumo familiare e con funzione antistress...
 
Ho conosciuto il "vulcanico" Angelo due anni fa, lo ringrazio per l'aiuto alla stesura di questo scritto, oltre a tutto il resto (Come potete intuire!)
 
 
Citta natale di Domenico Modugno, Polignano è nota per alcuni ortaggi come l'oramai famoso carosello, il barattiere, le scarole e queste particolari carote
 
 
 
 
Ancora vivo il mio ricordo dell'orto di nonno, distante qualche chilometro dalla zona "eletta", quella dell'abazia di San Vito. Una carota da coltivazione invernale, si semina ad Agosto e si raccoglie da Dicembre-Gennaio
 
 
 
 
 
Ho ripreso a coltivare la carota dopo una ventina di anni dalla scomparsa di mio nonno, periodo in cui la carota scompare da quasi tutti gli orti. Dopo la semina in Agosto irrigo con l'acqua del pozzo, salmastra visto la vicinanza del mare, la cisterna di raccolta dell'acqua piovana è vuota da tempo. Il terreno è sabbioso, le carote crescono molto, il sapore è unico, polpa saporita e croccante, tenera anche in pezzature enormi, il"cuore" non è mai fibroso
 
 
 
Quattrocentosessanta grammi! Cresce solo a Polignano, non la si trova in nessun altro luogo e nemmeno in periodo diversi dell'anno, come ho provato più volte.
 
 
 
 
 
 
Oltre alla radice si consumano anche le foglie, crude o, meglio, cotte in gustose frittate
 
Rocco D.

25 commenti:

  1. una carota da mezzo kg.: un mostro!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Rocco,
    grazie a te, per lo scritto e... per le carote! Nell'ultima foto si vedono le carote cotte e la frittata con le foglie nel piatto del sottoscritto, a casa mia. Proprio una bontà!

    Giusto Daniela, più che una carota sembra un daikon...

    Angelo

    RispondiElimina
  3. Hai capito come gira il mondo, a me per pubblicare i post mandano le foto in allegato, a lui allegano gli ortaggi da cucinare...

    Paolo

    RispondiElimina
  4. Caro Paolo, così gira il mondo! ;)

    RispondiElimina
  5. Incredibili! Hanno proprio una "faccia" antica... E cotte hanno un'aria molto attraente! Spero prima o poi di mettere le mani su qualche seme! Complimenti!

    RispondiElimina
  6. Ai due "invidiosi": vi meritereste un marameo a testa! Ma vi voglio troppo bene... Vedo di mandarvi le carote, magari siete in dolce attesa e non vorrei vi nascesse con "la voglia"!

    Ciao Taro, devo confermarti quanto scritto da Rocco, lontano da Polignano le carote di San Vito non vengono bene, idem per il periodo di coltivazione, da Agosto a Marzo-Aprile. La semina primaverile non è possibile neanche a Polignano, sono carote proprio "esigenti"! Per i semi, se vuoi comunque provarci e non li trovi, una decina posso darteli volentieri.

    Angelo

    RispondiElimina
  7. Grazie Angelo per i consigli e per la disponibilità, ma ci penserò su. Prima di tutto perchè temo che dalle mie parti in spagna... (molto secco ed arido...) non arriveranno a crescere bene. Ne parlerò all'amico Renato, più aperto a sperimentazioni. Sempre che Torino non sia alla fine troppo freddo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari in Spagna si coltiva qualche altro tipo di carota e... in bocca al lupo... Grazie mille all'autore del blog perché non le conoscevo...

      Elimina
  8. Ciao Taro,
    purtroppo Torino non va bene per le carote di Polignano, per clima e terreno. Ma possiamo provare con altre carote colorate a semina primaverile!

    Angelo

    RispondiElimina
  9. Ciao Angelo, finalmente conosco con il suo nome questa varietà buonissima di carote che ho avuto modo di assaggiare l'anno scorso. Volevo reperirne dei semi ma il fruttivendolo non ha saputo ragguagliarmi in merito e quindi ho brancolato nel buio fin'ora:-) Mi potresti aiutare con i semi?

    RispondiElimina
  10. Un pò di semi posso darteli senza problemi, grazie anche a Rocco, però ti confermo che, lontano da Polignano, queste carote deludono, non è che non vengono bene... non vengono proprio!
    Potrei darti una varietà dagli stessi colori ma a semina primaverile, di più facile coltivazione. Ma a te la scelta!

    Angelo

    RispondiElimina
  11. Il mio obiettivo è fare un orto con tante cose buone e sopratutto genuine per mio figlio che ha un anno e vorrei comunque provare anche perchè vivo in puglia ed almeno il clima dovrebbe essere simile, magari provo entrambe le varietà te ne sarei molto grato.

    RispondiElimina
  12. Scrivimi al mio indirizzo di e-mail, ti mando i semi con piacere, non solo quelli delle carote, se qualcuna delle altre "mie" varietà ti interessasse chiedi senza farti problemi.

    Angelo

    RispondiElimina
  13. Salve angelo sono di viterbo dalle mie parti in passato si coltivavano carote viola, sai se sono le stesse?? posso avere qualche seme di queste carote viola naturali ( non quelle colorate a semina primaverile )vorrei fare un regalo ad una signora piuttosto anziana che parla spesso di queste carote viola che mangiava da piccola e che non si trovano piu ...

    RispondiElimina
  14. La carota viola di Viterbo è una varietà diversa dalle altre viola, qui puoi vederla:

    http://www.tusciaweb.it/notizie/2007/gennaio/26_9carote.htm

    L'anno scorso, un Amico che vive in zona mi aveva scritto che c'erano buone probabilità che recuperare i semi... Io attendo con fiducia, non ho fretta! Posso inviarti qualche seme di viola di Polignano ma lì a Viterbo avrebbe vita breve... Oppure una varietà viola svedese.

    La storia delle carote ( a proposito, in molti dialetti la carota è detta pastinaca o bastinaca ma questa è altra cosa ben diversa!) è lunga ed interessante, come si può leggere qui, nel Museo della Carota:

    http://www.carrotmuseum.co.uk/
    http://www.carrotmuseum.co.uk/carrotcolours.html

    Spolverate il vostro Inglese e... Buona lettura!

    Angelo

    RispondiElimina
  15. Ciao Angelo, sono Giovanni dei consumattori. Volevo chiederti. secondo te nel mio orto a conversano potrò coltivare le carote di Polignano? Calcola che l'abbazia di San Vito si vede dal mio orto :)
    Quando verrai a vederlo?
    Esistono invece carote primaverili che si possono seminare già ora? E la pastinaca? Sai la carota è l'ortaggio preferito da mia figlia (2 anni) però non riesco a procurargliele in abbondanza tutto l'anno. Quelle che ho seminato sono molto grosse in circonferenza, ma corte e biforcute. Si tratta del seme commerciale.

    RispondiElimina
  16. Ciao Giovanni, che piacere sentirti! Caspita, hai l'orto vista-mare... Stai sicuro che verrò presto a vederlo, preparati a lavorare parecchio, ho un bel pò di cosette da affidarti, non solo carote.

    Angelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a marzo è uscito su gardenia un bell'articolo sulla carota di tiggiano, io la conoscevo grazie ad amici dell'orto, e mi fa piacere aver rivisto attenzione e sensibilizzazione alla biodiversità anche altrove!

      Elimina
  17. Ciao ! Complimenti la carota di Polignano è una delle più belle e buone che ci siano! Ma mica hai dei semi ? Sono disponibile x scambio o anche x lcacquisto , salvatorepresta87@yahoo.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvatore,

      qui i semi si scambiano o si regalano, mai si vendono! Quelli di queste carote non li trovi da nessuna parte, ma se attendi il periodo giusto di sicuro ne avrai un pò, però ricorda che la zona di coltivazione è essenziale sia uguale a quella di Polignano!

      Angelo

      Elimina
  18. Mi piacerebbe reperire informazioni sull'utilizzo delle foglie di carota di Polignano in cucina. Chi puó darmi una mano? :)
    Massimiliano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo.... il mio indirizzo mail è massimiliano.renna@libero.it

      Elimina
    2. Forse Angelo sarebbe il più adatto a risponderti.
      Per il momento ti dico quello che so io in generale.
      Io uso le foglie più tenere delle carote comuni nelle erbe aromatiche miste essiccate, oppure fresche nel risotto.
      Non ti so dire se le foglie delle carote di Polignano abbiano un uso diverso o specifico, perché da me non riesco a coltivarle.
      Esiste una varietà di carota a foglia commestibile, ma io uso tutte le varietà più comuni. Occorre limitarsi, soprattutto all'inizio, per imparare la quantità preferita, perché l'aroma è piuttosto forte.

      Elimina
  19. Ciao Rocco Sono Riccardo e scrivo da Andria, dove posso reperire i semi di queste carote?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Riccardo,
      ti rispondo io, crredo ci siamo incontrati giorni fa ad Andria, giusto? I semi delle carote e delle cicorie te li posso dare io, contattami alla mia e-mail.

      Angelo

      Elimina