martedì 4 gennaio 2011

Pomodori 2010

I POMODORI, ANNO 2010
Solanum lycopersicum  Fam. Solanacee

di Angelo Passalacqua



Il viaggio alla scoperta delle varietà di pomodoro prosegue, tra autentiche novità e conferme di precedenti coltivazioni:


Già coltivavo il Perino giallo ed ero incuriosito verso questo inviatomi da Daniela, le descrizioni della varietà differivano. Posso dire con certezza che sono due varietà molto simili, il portamento è indeterminato e le piante crescono molto in altezza, meglio mettere tutori. La produzione è abbondantissima, le femminelle non vanno asportate perchè la piante riescono a maturare tutti i pomodori, la fioritura è continua.


Le differenze si limitano ad una minore vegetazione del mio perino, coi frutti di poco più grossi e di sapore di pochissimo più dolci.
Le piante sono praticamente indistruttibili, io non ho dovuto usare neanche la bordolese.



Il Black Cherry, "ciliegia nera", è stata una gradita novità, ottimo sapore.
Non ho messo i sostegni, le piante hanno fatto dei cespuglioni, appoggiandosi al terreno. Piante sane e robuste, nessun problema.


Del pomodoro giallo d'inverno continuo a trovare nuove tipologie, tra Puglia e Basilicata. Il colore varia dal giallo all'arancio, il sapore differisce di poco, un ottimo pomodoro da serbo.






Qui, a destra, il black cherry



Questa varietà presenta sempre la "spalla" di color verde, anche a maturazione completa.
Ora vorrei mostrarvi qualche pomodoro senza pedigree, frutto di campioni di semi ricevuti negli anni, per curiosità ne ho riseminato qualcuno.



Sulla stessa pianta, tre pomodori: un tondino, un ovale e uno a punta...
Nessun seme presente.


Un pomodoro piccolo piccolo, piante a cespuglio con enorme vegetazione e tantissimi palchi fiorali. Forma ovale ma anche tonda, buccia dura e molti semi.




Chiaro che queste "curiosità" non avranno seguito, infatti ho da testare una cinquantina di varietà di pomodoro per il 2011...

Nessun commento:

Posta un commento