domenica 25 marzo 2012

Melone-carosello

di Angelo Passalacqua


Di questi strani ortaggi tipicamente pugliesi vi ho parlato più volte, potete vederne molte varietà nei post precedenti. Si mangiano immaturi, quando sono teneri e croccanti ma a maturazione completa come sono? Chi lascia qualche frutto per ricavarne i semi lo sa, agli altri lo mostro io...



Del barattiere non parleremo, tra i caroselli fa storia a sé, è in tutto e per tutto un "vero" melone, a maturazione completa è uguale al melone honey dew, con sapore meno dolce ma sempre molto gradevole. Nella foto sopra vediamo il mezzolungo di Polignano. La buccia è di colore giallo con le costolature più scure



Un meloncino che può pesare anche mezzo chilo, all'interno la poca polpa ha color bianco-giallo, all'assaggio il sapore è gradevole ma acidulo, il profumo è assente, caratteristiche comuni alle altre varietà di caroselli



Il barese supera il chilo di peso, ricorda molto il melone banana, come i tortarelli



Qui l'occhio è ingannato dalla luce poco naturale, in realtà i colori sono più chiari



Ancora più grandi le dimensioni ed il peso del polisello di San Paolo di Civitate




La famiglia dei caroselli conta di molte varietà, nell'orto spesso avvengono incroci perchè si coltivano troppo vicini caroselli, cetrioli e meloni, alcuni ortolani lo fanno apposta, alla ricerca di nuove varietà... Ma qui il discorso si fa complicato e, per ora, lasciamo perdere.


In pratica sono meloni da serbo, se possibile si raccolgono qundo le piante sono secche oppure, come per tutti gli ortaggi vernini, dalle zucche ai meloni, dai pomodori alle angurie, tagliare lasciando quattro o cinque centimetri di fusto, come vedete in foto sopra.

Link:

http://www.ortaggipugliesi.it/filearchive/cfc727978f181a45c7f65ac8d0a14705.pdf








17 commenti:

  1. angelo, ma continui a stupirci con nuove piante! i caroselli poi, per quel che ho coltivato io dai tuoi semi, sono: buonissssimiiiii!!!!

    RispondiElimina
  2. ho scoperto da poco questo....frutto o ortaggio?

    RispondiElimina
  3. complimenti vivissimi per il blog e per gli articoli.

    RispondiElimina
  4. Grazie per i complimenti, come scriveva Paolo "sono sempre graditi"!

    La denominazione corretta è quella di ortaggio, come per la fragola. Ma è uso comune chiamare "frutto" anche molti ortaggi.

    Angelo

    RispondiElimina
  5. anche stavolta, caro angelo hai colto nel segno, dopo aver ricevuto i tuoi semi di questo nuovo ortaggio stavo pensando a dove coltivarlo e a come usarlo in cucina. puntualmente il tuo articolo ci illustra una assoluta novità,almeno per me, e nello stesso istante appendo che il carosello è anche da serbo.perfetto, la natura non poteva dare di più, acerbo nelle insalate,maturo da frutta e anche da serbo.salutoni

    RispondiElimina
  6. Angelo, ma davvero caroselli e cetrioli possono incrociarsi fra loro? Non sono specie diverse?

    RispondiElimina
  7. Ciao Miche,
    confermo che caroselli, cetrioli e meloni si ibridano tra loro, pur essendo varietà diverse di cucumis. Posso dirti anche che, ogni tanto, in ogni orto pugliese si presenta un carosello amaro come un cetriolo... A Polignano si coltiva appunto il cetriolo mezzolungo.

    Metto qui un link (lo inserisco anche alla fine del post, per una lettura immediata) che ti chiarirà tutto:

    http://www.ortaggipugliesi.it/filearchive/cfc727978f181a45c7f65ac8d0a14705.pdf

    Buona lettura!

    Angelo

    RispondiElimina
  8. Caro Angelo,

    Non sono d'accordo con te su quanto dici sul barattiere una volta giunto a completa maturazione. E' il mio preferito, ma, secondo me, per gustarlo al meglio, bisogna raccoglierlo quando ha raggiunto quello che io considero il peso minimo, più o meno 400 grammi. Dopo diventa gradualmente insipido, in pratica un melone senza sapore. Prima di raggiungere il mezzo chilo, ha un gusto fantastico.

    Ciao, Giuseppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppe,
      forse la mancanza di sapore potrebbe dipendere dal tuo terreno, ripeto che non è un "melone" dei migliori ma non è male... Leggi cosa dicono in merito:

      http://www.tipicipuglia.it/scheda_prodotto.php?cod_prodotto=Ort105

      Angelo

      Elimina
  9. Ciao Angelo,
    il polisello che mi hai mandato, seminato in semenzaio il 5 marzo, è spuntato il 18 marzo. Per il momento sono piantine vispe ed in buona salute.

    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta,
      hai seminato un pò in anticipo, speriamo che al momento di trapiantare ci sia il clima ideale...

      Angelo

      Elimina
    2. Ciao Angelo,
      vedessi i miei "coinquilini di orto" che hanno già piantato pomodori, melanzane, zucchine e cetrioli!!!... e che crescono a vista d'occhio, ogni giorno di più.
      Certo, loro hanno acquistato piantine belle e pronte... vuoi mettere la soddisfazione di seminare e vedere le piantine che nascono?

      Qui è molto caldo (la città, con i suoi palazzi e le strade asfaltate è molto più calda) e le mie piantine sono ancora piccole. Prevedo di trapiantarle alla fine di aprile, inizi di maggio.

      Elimina
    3. Ciao Roberta,
      anche qui non mancano gli ortolani che piantano sempre un giorno prima di tutti gli altri... Quest'anno poi il caldo anomalo va a vantaggio delle piantine dopate dei garden ma, prima o poi, il ritorno di freddo arriverà e vedrai allora!

      Angelo

      Elimina
    4. È perfetta la definizione di "piantine dopate" :-)
      ... e poi credo che "dopino" anche il terreno con concimi chimici e tanta acqua!!!

      È però impressionante vedere la rapidità di crescita di queste piante. Ogni giorno sembrano sempre più grandi.

      Vi terrò aggiornati sugli sviluppi!!

      Elimina
  10. L'anno scorso, dopo tanti tentativi finiti male a causa di sabotaggi... sono riuscita a coltivare il Carosello mezzolungo di Polignano dai semi di Angelo. Buono, molto buono.
    Ho tenuto i semi e li ho seminati. Vedremo cosa ne uscirà, erano circondati da meloni, cetrioli e cetriolini messicani...

    RispondiElimina
  11. Ciao Angelo.
    Non posso non seguirti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo Cesare,
      che piacere ritrovarti! Benvenuto tra noi!

      Angelo

      Elimina