mercoledì 19 settembre 2012

CAROSELLI /2


Caroselli 2012 

di Angelo Passalacqua 


Il successo ottenuto dai questi ortaggi, finora apprezzati solo in Puglia, è stato enorme e meritato, chi li assaggia li preferisce ai cetrioli. Ora anche le sementiere imbustano e vendono semi di caroselli,  barattieri e tortarelli ma le varietà esistenti sono tantissime, in più molti ortolani si divertono a crearne sempre di nuove, coltivando nei loro orti caroselli, meloni e cetrioli. E ci sono anche ortolani in posti sperduti che conservano varietà sconosciute!


Molti resteranno inorriditi dallo spettacolo in foto, "e questo sarebbe un orto???" 
E' sempre l'orto senza acqua che vi ho già mostrato, non ci sono più le zucchine (che producevano troppo) e le patate, solo caroselli, meloni e pomodori più le gradite infestanti, amaranto, farinello e tanta, tanta portulaca!


Nonostante le temperature infernali dei tanti anticicloni africani le piante sono cresciute sane e hanno prodotto tanto, anche troppo, per la felicità di familiari e vicini...  Io non cimo mai le piante, lascio crescere liberamente, arrivano anche ai tre metri di lunghezza con tantissimi fiori.



Abbondo con le foto, sono certo gradirete!



Altra foto di gruppo, i componenti variavano ad ogni raccolta giornaliera



La sfilata continua...



C'è anche quello "a pera"...


Fine prima parte
 

10 commenti:

  1. Caro Angelo, quando il nostro amico comune Jay Tracy vedrà queste foto, andrà in brodo di giuggiole. Ciao, Giuseppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giuseppe,
      io e Jay approfitteremo della tua indispensabile opera di traduzione, i miei ed i tuoi caroselli lo faranno contento!

      Grazie!
      Angelo

      Elimina
  2. Complimenti, tutti quei caroselli e tortarelli sono una meraviglia, sia sulla pianta che tutti assieme.
    Non è che ti avanza qualche seme di quelle zucchine che producono troppo senza acqua? ;-)

    RispondiElimina
  3. ...io mi son persa le zucchine che producono troppo senza acqua! non c'è una foto sono curiosa.
    Tornando ai caroselli & C. sono tutti troppo belli.
    Pat

    RispondiElimina
  4. molto belli..non so se siano altrettanto buoni,perche' non li ho mai visti da vicino ne mai assaggiati..ma l'anno prossimo li piantero'se riesco a trovare dei semi..Lei dice che crescono qui a nord?(veneto)..molto belle anche le salse che inserisce come sottofondo...pero' una delle vostre belle pizziche ogni tanto,mi piacerebbe molto..Lina

    RispondiElimina
  5. Grazie per i complimenti, vanno a caroselli, io faccio poco, a parte seminare e raccogliere!

    Per le zucchine, finalmente posso iniziare a sdebitarmi con Claudia e Pat, generose fornitrici di tesori ortivi! Le varietà sono importanti ma è la tecnica del defogliamento il "segreto" di riuscita anche in annate no. Metto tra qualche giorno le foto di altri orti a secco e relative coltivazioni.

    @Lina
    Benvenuta tra noi! Basta il "tu", in internet è la norma anche tra sconosciuti, infatti l'Accademia della Crusca condanna l'abuso del tu! I caroselli sono buonissimi, per i semi ho una buona scorta, chiedi pure!

    Angelo

    RispondiElimina
  6. Grazie.. per tutto per il benvenuto, per il "tu", per i semi che chiedero' senz'altro,sperando di diventare una discreta ortolana e potermi sdebitare,come avrai gia' capito sono un po' scarsa in questo campo,ma seguiro'scrupolosamente i tuoi consigli...

    RispondiElimina
  7. x lina besaldo, anch'io sono in veneto, se non sei lontanissima possiamo scambiarci i semi anche "vis a vis"senza spedirli. Io sono a Vittorio Veneto e tu?

    RispondiElimina