giovedì 13 settembre 2012

FAGIOLO NANO PURPLE QUEEN

fagiolino mangiatutto
di Roberta


Quest'anno ho provato a coltivare questo fagiolo mangiatutto, attirata dal colore violaceo del baccello, come si deduce dal nome.
Ho seminato direttamente a terra, nel mese di maggio, sotto una cospicua pacciamatura di paglia. Le piantine sono spuntate dopo una settimana.


Una delle prime piante sbucate è stata presa d'assalto dalle formiche. Le altre sono rimaste intoccate. Queste sono le cose strane della natura!
Le piante seminate erano comunque in modesto numero, dovuto soprattutto al fatto che non ho molto spazio da utilizzare.

I fiori sono di un colore rosa scuro, molto eleganti, da vedere.

Per pigrizia ho innaffiato veramente poco... le piante sono comunque sopravvissute a periodi di completo abbandono idrico, almeno fino a quando il caldo non è diventato insopportabile ed insistente.

Sopportano la siccità, ma non l'ombra proiettata da altre piante.
Hanno necessità di stare sotto il sole.

Una pianta di pomodoro che stava vicino, allungando i rami, ha completamente soffocato alcune piante che, a stento, pur ricevendo acqua per pietà, hanno dato alla luce microscopici baccelli che si sono seccati. Si potrebbe dire che "non crescevano e non crepavano!!"

Le altre hanno iniziato a dar vita a frutti che da verdi sono diventati violacei.
Sono riuscita, poco alla volta, a racimolare un po' di baccelli da assaggiare. Li raccoglievo due/tre per volta e li mettevo dentro ad una busta a congelare. Dopo averne ricavato una manciata li ho cucinati.


Che tristezza, quando vengono bolliti cambiano colore! Tornano verdi. Il sapore è un po' come tutti gli altri fagiolini... ma forse li dovrei assaggiare appena raccolti senza che siano stati prima congelati. Mi ha dato l'impressione che non avessero il "filo", ma la casistica era così bassa che non so se sia il caso di tirare le somme su una così piccola quantità.


Ho fatto diverse semine.
La prima è quella riuscita meglio: tanto sole, un po' di acqua e caldo adeguato.
La seconda è stata fatta quando il sole, alto in cielo, ha bruciato l'aria e l'aria ha bruciato le foglie.

Ad un certo punto, però, è caduta acqua dal cielo. Alcune piante le ho estirpate ed ho provato a trapiantarle in vaso. La metà, che non era del tutto moribonda, ha attecchito bene ed ha iniziato a rifare i fiori.
Un'altra parte estirpata, l'ho abbandonata dentro un secchio di acqua per una settimana. Sul tronco, appena sopra le radici, alcune di loro hanno iniziato a rigettare nuove radici. Le ho ritrapiantate a terra insieme a quelle rimaste. Ora che hanno acqua a sufficienza, hanno ricominciato a dare vita a nuovi fiori.

Angelo, a te come è andata nella calda Puglia?





Ho aggiunto le foto del commento, per una visione immediata,

Angelo


14 commenti:

  1. Da me un disastro anche gli unici fagioli mangiatutto che ho messo, gli occhio pinto di Angelo, che di solito venivano benissimo.
    Ho notato che le piante all'ombra del fico non sono conciate male come quelle in pieno sole, l'anno prossimo le metterò più in ombra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche da me non è andata bene per fagioli e fagiolini, a parte una iniziale esplosione di foglie e fiori. Devo dire che, rispetto agli altri legumi, il purple queen si è comportato meglio. Forse il prossimo anno, rutilizzando i semi che, nella sofferenza di questa estate, sono usciti fuori, andrà meglio.

      Quando dico che non amano l'ombra, significa l'ombra proiettata da piante che gli stanno troppo attaccate e che li soffocano. Va invece bene l'ombra proiettata da piante alte che lasciano almeno 2 metri di aria e luce sopra le loro teste. Quindi bene l'ombra proiettata dal fico, ma non le nasconderei in zona più riparata.

      Una parte delle mie piantine stava sotto il pesco che però aveva rami troppo bassi e non permetteva una corretta e giusta circolazione di luce e aria.

      Elimina
  2. quest'anno anche per me un disastro per i fagiolini!
    Pat

    RispondiElimina
  3. Annata no anche per i miei fagioli, per le due varietà che ho ricevuto dalla generosa Pat, il purple Queen ed il Purple Teepee ha preparato due angoli dove poterle coccolare. Sotto due alberi di mandorlo si scansavano il sole cocente del mezzogiorno, hanno gradito molto. Ho seminato in ritardo, all'inizio le piante fiorivano copiosamente ma non allegavano, il vento cocente bruciava anche le foglie... Ora va meglio, le piante sono stracariche di baccelli e fiori, sto lasciando andare a seme e non raccolgo i fagiolini per uso culinario. Metto due foto del fagiolo secco, ha un colore insolito:

    http://i186.photobucket.com/albums/x247/paolob44/photo%202012/DSC03438.jpg

    http://i186.photobucket.com/albums/x247/paolob44/photo%202012/DSC03589.jpg

    http://i186.photobucket.com/albums/x247/paolob44/photo%202012/DSC03590.jpg

    Angelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse il purple queen era quello che ti ho mandato io? :-;

      Le piante che ho abbandonato nel caldo torrido hanno avuto il coraggio di portare a maturazione diversi baccelli che si sono seccati sulla pianta.
      Proprio ieri ho tolto i semi dai baccelli e li ho messi nel congelatore per evitare di perderli; così si distruggono possibili larve di tonchio (come suggerito da Angelo in altra sede!!).

      .... operazione che suggerisco a tutti soprattutto a quelli che hanno già avuto esperienza in merito, che hanno quindi visto uscire dalle bustine dove avevano messo i semi di fagiolo orribili esserini neri!!

      Elimina
    2. Anche a me i fagiolini e i fagioli non hanno dato alcunché, l'occhio pinto ha avuto bisogno d'acqua e non ha reso come gli altri anni. Solo nell'orto dei cinesi c'erano e ci sono ancora i fagiolini metro. Non sono come quelli del post di Paolo, ma più grossi e di colore più chiaro, i fiori sono tutti bianchi o tutti glicine. Me li hanno fatti assaggiare, erano buoni.
      Franca

      Elimina
    3. Angelo,
      io ti ho spedito solo i "Purple Tee Pee" gli altri sono forse di Roberta! ...ma che differenze noti tra le due varietà? me lo chiedevo anche nel gruppo FaceBook dove li ha coltivati Max.
      Una buona notizia (fuori Tema) mi è sopravvissuta una piantina di pisello asparago! sto documentando con foto e attendendo i semi.
      ciao Pat

      Elimina
  4. bellissima varietà, il colore di fiori e baccelli è delizioso, molto decorativo! Che mi dici del sapore? Nonostante i disastri climatici sei riuscita ad assaggiarli? Sono buoni e teneri come quelli verdi?
    Ciao, Adina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Adina e benvenuta.

      Come già ho scritto nel post, sono riuscita ad assaggiarne una mancita (una ventina di fagiolini, forse).
      Al sapore sono "fagiolini", ma per gustarne la differenza, bisognerebbe assaggiarli insieme agli altri, in modo da capirne i diversi livelli di dolcezza e rugosità.
      Poi c'è stata la componente "congelatore": quelli che ho assaggiato li avevo congelati per riuscire a metterne da parte un po'.... e si sa, il cibo congelato cambia gusto!! Nonostante tutto, però, erano piavevoli da mangiare e senza filo, pur avendo, in alcuni casi, già sviluppano un accenno di fagioli all'interno del baccello.

      Non so se sia vero il fatto che questo tipo di fagiolini si possa mangiare anche crudo:

      http://www.civiltacontadina.it/modules/newbb/viewtopic.php?viewmode=compact&order=ASC&topic_id=1480&forum=11

      Qualcuno ha esperienza in merito?

      Roberta

      Elimina
    2. Complimenti Roberta,

      hai scovato una delle prime lezioni del nostro Paolo-caprettetibetane, valida anche dopo sei anni!

      Angelo

      Elimina
  5. Il mio fico arriva praticamente a terra, ma forse hanno trovato meglio soffocare piuttosto che rosolare. L'anno prossimo vorrei metterle dove fa ombra la casa dei vicini. Purtroppo da me quel posto è riservato ai peperoni... dicono che devono stare in ombra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come è strano il mondo!! Da me i peperoni crescono solo se stanno in pieno sole! Eppure qui fa più caldo che a Milano.... ma poi produco i peperoni?

      Però è anche vera un'altra cosa; che ad una certa ora, sull'orto, si proietta l'ombra dei palazzi che stanno ad ovest (unici due palazzi alti nella zona, posti ad ovest) e poi il sole torna dopo aver girato intorno, ma più debole.

      L'unica possibilità è sperimentare in quali angoli dell'orto quali piante crescono meglio.

      Speriamo bene per il prossimo anno!!

      R.

      Elimina
    2. Sai, l'orto non è mio e se mia mamma decide che i peperoni devono stare in ombra stanno in ombra.
      L'anno scorso hanno prodotto, è stata un'annata eccezionale quanto a peperoni e melanzane.

      Elimina
  6. Giusto rendere giustizia, il ringraziamento va a Roberta ed a Pat! Il fatto è che ho una certa età, la memoria comincia a difettare... A mia parziale discolpa c'è da dire che li ho seminati a distanza di pochi minuti, lo stesso giorno, a 50 metri didistanza. Il Teepee è molto simile, è più produttivo come numero di baccelli, più piccoli del Queen. Ci sarà un post anche per lui...

    Buonanotte a tutti.
    Angelo

    RispondiElimina