venerdì 4 settembre 2009

Zucca spaghetti

Un piatto di spaghetti...dall'orto!
di Claudio Zalunardo 

Eccomi qua a raccontare la mia prima esperienza con la "Zucca Spaghetti" e a scrivere il mio primo post su questo bellissimo blog, ringrazio quindi Paolo per avermi invitato e saluto tutti quelli che ci partecipano o che lo leggono, per me è stata una bellissima scoperta!
Ma torniamo alla nostra "Zucca Spaghetti", prima di tutto per chi non la conoscesse dico che si tratta di una varietà di zucca dall'aspetto abbastanza anonimo, ma che durante la cottura la polpa si trasforma in una serie di spaghetti, da cui ne deriva appunto il nome.
Quest'anno è stato il primo anno che l'ho coltivata e quindi per me è stata una scoperta, forse anche per questo avevo un certo entusiasmo nel provarla, premetto che ad un certo punto la pianta si è seccata e quindi non so dire se la maturazione era giunta al punto giusto, sta di fatto che ne avevo diverse di belle gialle e quindi io e la mia compagna abbiam deciso di provare con la più piccola per vedere che ne veniva fuori, l'abbiamo prima bollita per 20 minuti nella pentola a pressione, poi tagliata a metà e una volta tolta la parte centrale contenente i semi abbiamo svuotato la rimanente polpa filamentosa, praticamente è rimasta solo una sottilissima buccia.
Da subito l'odore era più simile alle patate bollite che alla zucca, abbiamo messo gli "spaghetti" in una terrina e li abbiam conditi con olio d'oliva, prezzemolo, sale e un po' d'aglio, il sapore era molto buono, sempre simile alle patate bollite con un che di "vegetale", insomma non sarà una scoperta sensazionale, ma chi ama sperimentare sa quali sono le sensazioni della "prima volta"... dopo l'attesa per l'arrivo dei semi, l'attesa per la germinazione, il veder le piantine crescere, i primi fiori, i frutti che cominciano a formarsi e alla fine a maturare... il momento del piatto è sempre un momento speciale e mi piaceva condividerlo.


Piatto di Spaghetti ottenuti dalla Zucca

Aggiungo che dopo la prima prova ne ho mangiate altre, ovviamente quelle più grosse vanno bollite più a lungo, per dare un'idea quella più piccola pesava circa 700 gr e l'abbiam cotta in 20 minuti, una di più grande che pesava 2,5 kg ed è stata cotta in 45-50 minuti, credo pure che cotture più lunghe non creino disfacimenti eccessivi o problemi simili, perchè proprio ieri mi è capitato di cuocerne un'altra e di dimenticarla sul fuoco per quasi un'ora e mezza, il risultato non è cambiato.


La zucca spaghetti cucinata

Ho sentito dire che può esser condita col sugo come fossero dei veri e propri spaghetti e di conseguenza usata come primo piatto, io non ho mai provato, condita come ho descritto sopra diventa un piacevole contorno o un curioso antipasto.
Per quanto riguarda la coltivazione, è identica a quella della maggior parte delle zucche e ha una produttività di 3-4 zucche per pianta.

6 commenti:

  1. I commenti del vecchio blog

    -------------------
    06 Settembre 2009
    -------------------
    Ciao Claudio, benvenuto. Sono certo che tanti ti chiederanno i semi della zucca, dopo aver letto quello che scrivi. Qui da me, vengono bene la zucca di Napoli e la gialla quintale, le altre varietà di cui mi hanno generosamente inviato i semi non si trovano bene... Oltre alla "curiosità" gustativa (che da sola giustifica la coltivazione), vedo che la zucca ha dimensioni "umane", da consumo familiare, evitando la divisione con parenti e vicinato, tipica di certe megazucche...

    Angelo

    -------------------
    07 Settembre 2009
    -------------------
    Grazie mille per il benvenuto Angelo!
    Della zucca spaghetti ho già messo da parte un po' di semi, quindi se qualcuno vuol sperimentarla, glieli passo volentieri.

    -------------------
    07 Settembre 2009
    -------------------
    Sicuramente è una zucca che mi intriga, visto che le piante insolite sono la mia passione.

    Poi dopo la "vacanza" dei giorni scorsi per problemi alla cistifellea è l'ideale per la mia dieta!

    Ora la vacanza vera la vado a fare, due settimane di pesca e di dieta ittica, saluti a tutti...

    Paolo

    -------------------
    09 Settembre 2009
    -------------------
    Quanto mi piacerebbe avere dei semi...
    l'ho già mangiata a casa di un'aminca che buona :-)
    visto che l'aveva cotta tutta intera ... non potevo piu' recuperare i semi.. :-(

    maryasia

    -------------------
    30 Marzo 2010
    -------------------
    Ciao Claudio, ho riletto il tuo articolo relativo alla "zucca spaghetti" e francamente mi ha proprio incuriosito. Anch'io abito al nord. Vorrei proprio fare una prova se ti fossero rimasi tre semi. Che ne dici è ancora possibile?

    Grazie Luigi Gobbi

    RispondiElimina
  2. Sto coltivando per la prima volta la zucca spaghetti, vorrei chiedervi quando è pronta da raccogliere, devo sempre guardare quando il picciolo diventa sughero o posso raccoglierla prima?
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non lo so, però,,, se la troverai buona, mi terrai qualche seme?
      A proposito di scambi, hai ricevuto la mia mail di qualche tempo fa? Hai visto la mia lista semi? sulla pagina del cerco e offro semi? Dimmi se vuoi altro o se spedisco. Ciao!

      Elimina
    2. Io l'ho coltivata l'anno scorso e devo dire che non mi è parsa assolutamente buona.
      Ma i gusti sono gusti.

      Elimina
    3. no claudia, non ho ricevuto la tua mail.
      guardo la tua lista e ti scrivo una mail.
      grazie

      Elimina